Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un incontro inaspettato: Oscar Wilde e Pio IX

Oscar Wilde @Public Domain
Condividi

Quella dello scrittore è stata una personalità estremamente complessa, piena di grandi ombre tra le quali spiccavano incredibili raggi di luce

“Le auguro di compiere un viaggio nella vita per giungere alla Città di Dio”. Sono le parole che papa Pio IX rivolse nientemeno che a Oscar Wilde quando lo ricevette in udienza privata nel 1877. Parole profetiche, perché Wilde, poeta e scrittore trasgressore, amante degli eccessi di ogni tipo, imprigionato dalla sua condizione omosessuale, si unì alla Chiesa cattolica poco prima della sua morte.

Egli stesso se lo era augurato anni prima del suo incontro con l’anziano pontefice, quando scrisse “Il cattolicesimo è la sola religione in cui morirei”, e quando condannava amaramente suo padre per non avergli permesso di diventare cattolico da adolescente.

Quando si affronta la figura di Oscar Wilde, ci si trova di fronte a una personalità enormemente complessa, piena di grandi ombre tra le quali spiccano incredibili raggi di luce.

Le sue opere continuano ad essere studiate nelle scuole e affascinano le nuove generazioni. Il problema sorge quando si parla di “quale” Wilde si offre all’attenzione degli studenti. La sua condizione omosessuale e il suo esteticismo trasgressore lo hanno trasformato in un’icona culturale, ma proprio per questo non rendono giustizia alla grande complessità della sua persona e della sua opera. Perché Wilde è stato questo, è vero, ma anche molto di più.

LEGGI ANCHE: La conversione di Oscar WIlde

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.