Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Spiritualità

“Signore fa' di me uno strumento della tua pace”: la preghiera che San Francesco non ha scritto

© Reportergimmi

Fratefrancesco.org - pubblicato il 22/09/16

Curiosità su una delle preghiere cattoliche più note

di fra’ Tomás Gálvez

Accanto al vero San Francesco c’è sempre l’immagine che ogni epoca si fa di lui, con la sua dose di parzialità e mitizzazione, le sue leggende e le false attribuzioni. Vale anche oggi, nonostante i grandi progressi compiuti per una conoscenza più approfondita del personaggio e della sua epoca. Un chiaro esempio di ciò è la cosiddetta “Preghiera Semplice”, degna del Poverello, che tutti attribuiscono a lui ma che è di un autore anonimo vissuto appena un secolo fa.

Nella ricerca delle origini di questa bella preghiera non si è riusciti a risalire a prima del dicembre 1912, quando venne pubblicata su La Clochette, una petite revue catholique pieuse fondata dal sacerdote e giornalista abbé Esiher Suquerel (+ 1923), originario della Normandia (Francia). Tra le ipotesi avanzate, c’è quella secondo la quale ne sarebbe egli stesso l’autore.

Nel 1913 la preghiera venne scoperta dal canonico Louis Boissey (+ 1932), appassionato del problema della pace, e a gennaio apparve sugli Annales de Notre Dame de Paix (Tinchebray, Francia), citando come origine La Clochette.

Nello stesso anno, Stanislao de la Rochethoulon Grente (+ 1941), fondatore de Le Souvernir Normand, la pubblicò sulla sua rivista.

Il 20 gennaio 1916 apparve su L’Osservatore Romano, dove si diceva che Le Souvenir Normand aveva inviato al Santo Padre il testo di alcune preghiere per la pace tra le quali se ne riproduceva una, rivolta particolarmente al Sacro Cuore e che mostrava una semplicità commovente.

Il 3 febbraio dello stesso anno, La Croix di Parigi rendeva noto che il 25 gennaio il cardinal Gasparri aveva scritto al marchese de La Rochethulon et Gante ringraziandolo per l’invio delle preghiere a Sua Santità. Tre giorni dopo, La Croix riproduceva il testo pubblicato da L’Osservatore Romano.

Fu allora che il sacerdote cappuccino Étienne di Parigi, direttore del Terz’Ordine, fece stampare a Reims un’immagine di San Francesco con l’invocazione al Sacro Cuore sul retro.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
preghierasan francesco d'assisi
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni