Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconArte e Viaggi
line break icon

5 motivi per cui “Se Dio vuole” è un film da non perdere

Catholic Link - pubblicato il 20/09/16

3. Lo shock di trovare Dio nei modi più inaspettati

ultimo

Tommaso scopre la grandezza delle piccole cose tentando di scoprire chi avesse “lavato il cervello” al figlio (ecco un altro preconcetto sui cattolici). Dall’andare a mangiare una pizza insieme, fino all’aiutare a restaurare una chiesa, padre Pietro lo mette in situazioni sorprendenti. Riuscendolo a calmare e a fargli aprire gli occhi su alcune realtà che ignorava completamente: l’aiuto al prossimo, la gioia, la semplicità, l’amore per la sua famiglia, ecc. Per alcuni istanti compare la frase del Vangelo in cui Gesù dice: «Se uno vuol essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servo di tutti» (Marco 9:37). Padre Pietro avvicina Tommaso attraverso il suo esempio personale, condividendo con lui (e con Gesù) le situazioni più quotidiane e semplici della vita.


4. Quando il seme cade sul terreno roccioso

bianca

La sorella di Andrea, Bianca, è il ritratto perfetto della persona che vive la sua fede da un punto di vista sentimentale, senza alcuna profondità. Si lascia affascinare dalla fede, la trova interessante, ma presto la sua spiritualità diventa arida perché superficiale. La figura di Bianca ci fa chiedere: abbiamo una fede superficiale? C’è qualche aspetto della nostra vita che dovrebbe essere più profondo? La fede influenza davvero il mio modo di pensare e di agire?


LEGGI ANCHE: 5 criteri per distinguere la vera spiritualità cristiana 


5. La nostra fede è una gioia contagiosa

pietro

Andrea è l’unico credente in famiglia, e quando comunica agli altri la sua decisione di dedicare la sua vita alla fede, gli altri restano a bocca aperta. Il poeta francese Paul Claudel disse una volta: «Paul Claudel Parla di Cristo solo quando ti viene chiesto; ma vivi in modo tale che ti si chieda di Cristo». Questo è quello che fanno Andrea e padre Pietro, e che anche noi siamo chiamati a fare: essere cristiani e seguire Cristo, vivere la nostra vita come Lui visse la Sua, con tutte le difficoltà che questo comporta. La santità non è riservata a pochi eletti che noi possiamo soltanto ammirare, essere santi significa essere protagonisti della Storia, come disse il Papa alla vigilia della GMG Rio 2013: «Non siate giovani-divano. Siate protagonisti della storia e lasciate un’impronta!». La santità diventa possibile quando capiamo che da soli non possiamo nulla, perché abbiamo bisogno che Gesù ci accompagni. Ma se permettiamo a Gesù di accompagnarci, non dobbiamo fare altro che camminare! E le persone attorno a noi vedranno dove stiamo andando e si uniranno a noi; forse non nella nostra stessa direzione, ma almeno inizieranno a camminare, proprio come successo a Tommaso.


Potremmo parlare di molte altre cose, ma preferiamo che siate voi a fare altre riflessioni. È un film da non perdere!

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

  • 1
  • 2
Tags:
filmspiritualitàtolleranzavocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni