Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Chiesa

Migranti, Parolin all’Onu: i governi si impegnino ad agire sulle cause

© UN foto/Amanda Voisard

Vatican Insider - pubblicato il 20/09/16

Il porporato ha ribadito che le questioni devono essere affrontate attraverso la «diplomazia e il dialogo», e ha chiesto di «non abbandonare» chi ha trovato rifugio nei campi profughi

«Identificare e agire sulle cause che spingono milioni di persone a lasciare le loro case», e un rinnovato e comune impegno «da parte di governi e comunità internazionale» per giungere alla fine completa di ogni «conflitto, odio e violenza, e i perseguire pace e riconciliazione». Questa la strada per affrontare efficacemente e risolvere la situazione dei migranti, indicata dal segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, nel suo intervento al primo vertice dell’Onu sui rifugiati, in corso a New York. Parolin, che guida la delegazione della Santa Sede, è intervenuto ieri e il suo discorso è stato diffuso oggi dalla sala stampa vaticana.

Il porporato ha ribadito la convinzione di papa Francesco, che le questioni vadano affrontate attraverso la «diplomazia e il dialogo», ha ricordato la situazione dei cristiani vittime di «persecuzione religiosa» e chiesto di «non abbandonare» quelli di loro che hanno trovato rifugio nei campi profughi.

Il cardinale Parolin, – concordando con il segretario dell’Onu, che ha elencato tra le cause del movimento migratorio – «conflitto, violenza, persecuzione, repressione politica e serie violazioni dei diritti umani», – ha ribadito la richiesta di «limitare fortemente e controllare la fabbricazione e la vendita di armi» visto che la «proliferazione di ogni tipo di armi aggrava le situazioni di conflitto e ha costi umani e materiali altissimi, provocando ampi movimenti di rifugiati e migranti, e minando profondamente lo sviluppo e la ricerca di una pace duratura».

Affrontare la questione migratoria, ha detto il segretario di Stato del Papa, richiede «forza e volontà politica». Concludendo Parolin ha ricordato il problema, cui il Papa è particolarmente sensibile, di quanti sono costretti a migrare per povertà e mancanza di cibo e non per motivi politici: non avendo lo status di rifugiati costoro non hanno «alcun tipo di protezione legale, ma soffrono molto e sono più vulnerabili da parte di trafficanti di esseri umani, e diventano vittime di varie forme di schiavitù. Per tutto questo, il cardinale Parolin ha sollecitato una azione efficace contro le «cause strutturali» dei vasti fenomeni migratori del nostro mondo, invitando anche alla protezione dell’ambiente, alla occupazione, all’accesso alla educazione e alla protezione della famiglia.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
cardinale pietro parolindiplomazia pontificiamigrantionu
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni