Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconvaticano notizie
line break icon

Bartolomeo I sarà a Bari il 5 e il 6 dicembre

Vatican Insider - pubblicato il 20/09/16

Il 5 e 6 dicembre prossimi il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I, sarà in visita a Bari in occasione della festa di san Nicola. Lo ha annunciato l’arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci, aprendo stasera a Bari i lavori dell’assemblea diocesana. Si tratta di «un evento di grande significato ecumenico – riferisce in una nota la diocesi – che segna la Chiesa di Bari-Bitonto e che contribuisce al dialogo tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa».  

Il Patriarca, la mattina del 5 dicembre nella Basilica di San Nicola, terrà la prolusione per l’inaugurazione dell’anno accademico 2016-2017 della Facoltà Teologica pugliese, ricevendo il premio `San Nicola´ da parte dell’Istituto ecumenico. Il giorno dopo, il 6 dicembre, nella stessa Basilica interverrà al termine della solenne celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Cacucci. 

Bartolomeo, all’anagrafe Dimitrios Archontonis, è nato 76 anni nell’isola di Imbro, in Turchia. Il 22 ottobre 1991, dopo la morte del patriarca Demetrio, venne eletto dal santo sinodo arcivescovo di Costantinopoli e patriarca ecumenico, cariche che furono assunte di fatto il successivo 2 novembre. Il 16 aprile scorso visitò, insieme a Papa Francesco e all’arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia Ieronimos, il campo di Mòrias all’isola di Lesbo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei profughi. Nell’occasione i tre leader cristiani firmarono una dichiarazione congiunta. 

Il Patriarca ha visitato l’Italia in diverse circostanze. Le ultime: il 19 marzo 2013, in occasione della messa di inizio del ministero Petrino di Papa Francesco, si recò in Vaticano. Fu la prima volta che un patriarca ortodosso presenziò alla cerimonia di inaugurazione di un pontefice dal Grande Scisma avvenuto nell’anno 1054, che ha diviso la Chiesa di Roma e la Chiesa Ortodossa. Poi l’8 giugno 2014, insieme al presidente palestinese Abu Mazen e al presidente israeliano Shimon Peres, si recò in Vaticano da Papa Francesco per pregare, tutti insieme, per la pace in Terra santa.  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni