Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Beata Savina Petrilli
home iconStorie
line break icon

Ha perso un bimbo di 11 settimane, ora mette in guardia il mondo sull’aborto

Best of Web - pubblicato il 19/09/16

Il messaggio incredibile di una madre dopo la tragedia subita

Sappiamo tutti che l’amore di una madre è incondizionato. Anche se hai appena iniziato a crescere nel suo grembo, ti amerà fino al suo ultimo respiro. Tiffany Burns è un chiaro esempio di questo amore. Quando seppe di essere rimasta incinta per la terza volta non riuscì a contenere la felicità.

Come succede in questi casi, lei e il marito iniziarono a scegliere dei possibili nomi. Erano estremamente felici, a prescindere dal sesso del nascituro.

Ma purtroppo le cose non andarono come previste. Ad 11 settimane Tiffany ebbe un aborto spontaneo. La notizia fu devastante. Ma quando ebbe l’opportunità di vedere il corpo del suo Ezekiel, maturò l’idea di sensibilizzare il mondo intero sul tema dell’aborto.


LEGGI ANCHE: Dopo un aborto spontaneo, una madre si sorprende vedendo un “bambino perfettamente formato”


Mani e gambe erano già sviluppate. Una scena tristissima. Per un bel po’ di tempo il suo cuoricino batté, ma all’improvviso si fermò. La madre ci dà un messaggio incredibile su quanto successo:

“È la mia mano, quella che regge il mio dolce bimbo Ezekiel. Io l’ho portato al mondo. Il suo cuore smise di battere a 11 settimane e due giorni. Prima batteva, che dolce suono. Aveva vita. Non era soltanto un grumo di cellule. Era formato. Perfettamente. Vedetene i dettagli. Le sue tenere dita, i suoi piedini. Mi sento benedetta di essere sua madre. Ha vissuto per mostrare ad altri la vita. Per favore, sentitevi liberi di condividere la sua vita con altre persone. Lui è il mio tenero, piccolo missionario”.

La madre è riuscita a sensibilizzare le persone sul fatto che, già ad 11 settimane di vita, un bimbo nel grembo materno è già formato ed ha vita.

Cosa ne pensate?

Foto: Tiffany Burns

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
aborto spontaneo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni