Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconChiesa
line break icon

5 cose che Cristo ci ha insegnato coi suoi gesti e col suo corpo

Flickr.com/ Creative Commons/ © Quinn Dombrowski

Catholic Link - pubblicato il 15/09/16

4. Ad essere sinceri e vicini al momento di avvicinarci agli altri

ezgif-1555421410

Di fronte a una persona afflitta, è diverso dire semplicemente “Sono con te” che dirlo mentre le si mette una mano sulla spalla. Il contatto fisico è un elemento importante per esprimere vicinanza e affetto. Se si è attenti allo spazio dell’altro e si rispettano i limiti, è uno strumento di comunicazione potente, soprattutto per noi che facciamo apostolato. Gesù è sempre stato vicino e in contatto con coloro che ha guarito. Ha permesso che gli si avvicinassero ed era disponibile ad accogliere tutti.


LEGGI ANCHE:Qual è la posizione migliore del corpo per pregare?


5. Ad avere uno sguardo reverente nei confronti di ciascuno

ezgif-3790712337

Al giorno d’oggi la questione degli smartphone ci pone di fronte a una grande sfida riguardo al “guardare negli occhi”. Non demonizziamo gli apparecchi tecnologici. Siamo noi che sbagliamo a usarli, non è colpa loro. Ascoltare guardando negli occhi, parlare guardando la persona con cui si parla, permettersi che ci si riempiano gli occhi di lacrime o di gioia è fondamentale per comunicare bene. Un’eccellente riflessione su Gesù, con una base teologica impeccabile e una grande presentazione audiovisiva, non vale nulla se non guardiamo chi abbiamo di fronte. Un “Ti amo” mentre si guarda lo schermo non ha la stessa forza che se viene pronunciato guardando negli occhi. I tuoi occhi spaziano altrove quando ascolti o dici cose importanti?

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
comunicazionecorpogestigesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni