Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Preghiera per liberarsi dalla tentazione di giudicare e condannare gli altri

juzgar

Ma. Paola Daud

Pildorasdefe.net - pubblicato il 13/09/16

Giudichiamo più spesso di quanto crediamo, e può ferire molto

Quanto tempo trascorriamo giudicando gli altri? Vorrei essere capace di sedermi e scrivere che sono una persona meravigliosa, aperta, amorevole, che non giudica nessuno, ma non è così. Anch’io giudico! E mi riferisco al fatto di sentirmi un giudice. E odio cadere in questo atteggiamento.

Giudicare è una cosa che facciamo più spesso di quanto crediamo, e può provocare grande infelicità nella vita di ciascuno di noi.

A volte cado nel giudizio anche per cose di poco conto e che in genere passano inosservate… Giudico i vestiti degli altri, le loro azioni, quello che hanno detto, quello che non hanno detto, il modo in cui hanno affrontato questa o quella circostanza della loro vita…

So che in una certa misura lo facciamo tutti, ma dobbiamo evitarlo ad ogni costo. Malgrado i nostri sforzi migliori, continuiamo a giudicare gli altri. Può essere che accada per cose che riteniamo di poco conto, come un collega che si è preso troppo tempo per la pausa pranzo, o che succeda per cose più grandi, come una persona che agisce in modo egoista e ferisce i nostri sentimenti.

Ci sono vari modi per porre fine a questa cattiva abitudine di giudicare, e uno di questi è ricorrere alla preghiera.

Ecco una piccola preghiera che recito ogni giorno e che mi è servita per evitare di giudicare gli altri:

Signore mio, voglio inscrivere nella mia vita le leggi del tuo amore, perché il mio cuore possa muoversi solo in una direzione: giustizia, equità, solidarietà, perdono, amore e misericordia.

Devo essere grato per tutti i talenti che mi hai dato per essere un tuo fedele imitatore, per avere il tuo Spirito, per essere un vero portatore della tua bontà, compassionevole, che non giudica e non condanna, che perdona sempre e dona a piene mani.

Non permettere che cada nella tentazione di giudicare e criticare i miei fratelli. Anch’io sbaglio e cado. Insegnami a scoprire negli altri il meglio di ciascuno, le sue virtù e le sue buone azioni.

Aiutami, Signore, a dimenticare prontamente tutto quando vengo offeso. Allontana da me ogni sentimento negativo e di rancore, ogni emozione negativa accumulata nel mio cuore che suscita risentimento e desideri cattivi.

Dio mio, voglio amare come ami Tu, perdonare come perdoni Tu. Voglio che mi aiuti con luce del tuo Santo Spirito a farlo.

Liberami dal giudizio, dal guardare le azioni altrui con superbia e prepotenza, e fammi invece vedere la miseria dentro di me, fammi vedere che anch’io sono afflitto dagli errori e li commetto spesso.

Donami la capacità di perdonare le persone che mi feriscono. Tocca il mio cuore perché sia sempre disposto ad amare con libertà, senza pregiudizi, ad essere una persona allegra, felice, che costruisce un futuro migliore in base alle tue leggi di vita.

Confido nella tua benedizione e nel tuo amore che in questo momento effondi su di me e mi aiuta a cambiare quegli atteggiamenti negativi per affrontare le sfide di ogni giorno.

Grazie per il tuo amore e per la tua compagnia, che mi fanno sperimentare la tua potente Verità che riempie la mia vita e il mio cuore d’amore e della tua misericordia, che mi libera dai cattivi pensieri nei confronti degli altri, dalle critiche e dai giudizi che do alla leggera.

Vieni, Signore, e soffia con la forza del tuo Spirito per riempirmi di umiltà, mansuetudine e carità.

Amen.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio

Tags:
giudicarepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni