Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
home iconStorie
line break icon

Beck Weathers, la “morte” sull’Everest che gli ha salvato la vita

Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com

Alvaro Real - Aleteia - pubblicato il 12/09/16

Una delle più grandi tragedie sull'Everest ha cambiato radicalmente la sua esistenza

Beck Weathers è un uomo del miracolo. Era morto sull’Everest, ma la Provvidenza ha voluto offrirgli una seconda opportunità.

È sopravvissuto a una delle più grandi tragedie della storia dell’Everest, quando nel 1996 vi sono morte 9 persone. La storia di quella spedizione e dei suoi sopravvissuti sarà ricordata nella pellicola “Everest”.

“Ricordo vagamente di essere morto il 10 maggio, quando il freddo mi ha anestetizzato e sono venuto meno a poco a poco, senza sapere che avrei sperimentato la mia prima morte. Il giorno dopo, alla fine del pomeriggio, quando il sole stava già scendendo all’orizzonte, sono tornato dalla morte e ho apertog li occhi”, ha scritto Weathers all’inizio del suo libro Left for dead (“Dato per morto”).

Weathers ha concesso al quotidiano spagnolo El País un’intervista in cui sottolinea di aver perso molte cose – un braccio, le dita della mano sinistra e il naso -, ma di aver anche guadagnato una cosa molto importante: ha recuperato la sua famiglia e ha reindirizzato una vita che era uscita dai binari.

“La cosa più dura quando sono tornato a casa è stata conservare il mio matrimonio, che fondamentalmente si era sfaldato. Ho sempre amato Peach, mia moglie, e continuo ad amarla (immensamente), ma una delle grandi verità è che amare semplicemente qualcuno non è sufficiente”, ha spiegato Weathers.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
4
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni