Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Gennaio |
Sant'Antonio
home iconArte e Viaggi
line break icon

Svizzera: troppe croci sulle cime, ecco allora la "brillante" idea di un artista

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 09/09/16

Fa discutere la mezza luna alta tre metri installata da qualche giorno sulla montagna Berg Freiheit (“libertà” in italiano), a 2.140 metri nelle Prealpi di Appenzello. A realizzare il simbolo islamico è stato l’artista svizzero Christian Meier.

La mezza luna, che di notte viene illuminata grazie a dei pannelli solari, non è stata accolta bene dai numerosi escursionisti (Corriere della Sera, 8 settembre).

“CONTRO L’ABUSO DI SIMBOLI RELIGIOSI”

L’idea, racconta il 38enne ai media elvetici, gli è venuta dopo una passeggiata in montagna: «C’erano troppe croci sulle cime delle montagne per un ateo come me». Per Meier l’opera vuole essere innanzitutto un’espressione di protesta «contro l’abuso dei simboli religiosi».

L’artista, in verità, non ha ottenuto nessuna autorizzazione per la sua azione, ma non rischia neppure una multa. Ciò nonostante, la polizia elvetica ha invitato Meier a togliere la scultura entro una settimana (fm1today.ch, 9 settembre).

CORO DI PROTESTE

Sul web molti si sono chiesti se non si tratti di una «variante islamica alle croci sulle cime delle montagne». Anche gli abitanti della regione non hanno apprezzato l’opera d’arte: «È assurdo che qualcuno faccia una cosa del genere senza consultarci» racconta un contadino. «Ci siamo chiesti che cosa brillava lassù» racconta arrabbiato un altro abitante della zona, e non perdona all’artista il fatto di aver scelto la cima della Libertà «è una porcheria» (Ticino online, 7 settembre).

“NON INSTALLIAMONE ALTRE”

La settimana scorsa anche Reinhold Messner era intervenuto sul tema delle croci sulle vette delle montagne. «Quelle esistenti lasciamole. Ma non installiamone altre. Le vette non devono essere sfruttate per dei messaggi», aveva raccontato il noto alpinista in un’intervista alla Süddeutsche Zeitung (31 agosto 2016)

Tags:
arte contemporaneaislammontagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni