Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Il Cammino di Santiago visto da un drone

web-santiago-compostella-droga-pielgrzymka-piotr-bogdanowicz

Piotr Bogdanowicz/Archiwum prywatne

Daniel R. Esparza - pubblicato il 09/09/16

Un insolito pellegrino ci mostra dall'alto il suo percorso sulle orme dell'apostolo

Le origini della venerazione di San Giacomo (Santiago è una contrazione del latino Sanctus Iacobus) nel nord della Penisola iberica risalgono agli inizi del IX secolo.

Nell’813 cominciò a diffondersi in Galizia la leggenda per cui l’apostolo, che aveva evangelizzato la Spagna, fosse stato sepolto in quelle stesse terre dopo essere stato condannato a morte e decapitato a Gerusalemme durante il regno di Erode Agrippa I verso l’anno 44, secondo il libro degli Atti degli Apostoli.

Ma se San Giacomo morì decapitato a Gerusalemme, come ha fatto il suo cadavere a tornare in Galizia? La leggenda indica che i suoi discepoli ce lo portarono attraversando il Mediterraneo e costeggiando l’Oceano Atlantico su una barca di pietra.

Un eremita di nome Pelagio disse di aver visto una pioggia di stelle (o dei lampi nel cielo, o rasoterra, secondo altre versioni) sul bosco di Libredón, dando così a Compostela il suo nome: campus stellae, “il campo delle stelle”. Altre tradizioni segnalano che il nome di Compostela deriva piuttosto dal latino compositum, cimitero, per via del fatto che il luogo era un antico cimitero romano.

In questo bosco, prosegue la leggenda, vennero trovati tre sepolcri di pietra, corrispondenti a quelli di San Giacomo (che conteneva un cadavere con la testa sotto il braccio, conformemente a quando narrato nel libro degli Atti) e di due suoi discepoli più prossimi. Dopo aver riconosciuto il fatto come miracoloso, il vescovo Teodomiro inviò una comunicazione al re Alfonso II delle Asturie e della Galizia, che ordinò di costruire una cappella sul luogo, che divenne subito un’importante meta di pellegrinaggio.

Durante il regno di Alfonso III, nell’899, questa cappella venne trasformata in un tempio romanico, ma solo nel 1075, durante il regno di Alfonso VI, si iniziò a costruire la cattedrale di Santiago de Compostela che conosciamo oggi.

In questo video, condiviso su YouTube dall’utente Casey Handmer, vediamo il Cammino di Santiago dal cielo grazie a un drone Hubsan 107c. Handmer segnala che purtroppo il video riguarda solo le parti del percorso meno ventose.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:Vuoi fare il Cammino di Santiago? Ci sono 10 cose che devi sapere

Tags:
cammino di santiagopellegrinaggio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni