Aleteia

Dileggiata e offesa per le sue canzoni su Dio, scrive un’autentica dichiarazione d’amore

Condividi
Commenta

I.N.R.I io non ritorno indietro

Ad un amore gigante così, io resto appesa e non scendo

I.N.R.I : Su queste iniziali ho scritto: ‘Io non ritorno indietro’. Questa canzone, è la mia dichiarazione di amore a Gesù, esprime il mio desiderio di abbracciare il suo stile, il suo messaggio. Io non ritorno indietro è la sua frase, è stato il suo modo di vivere. Gesù sapeva che l’avrebbero ammazzato, ma non è tornato indietro. Sapeva che l’avrebbero tradito, ma non è tornato indietro. Conosceva tutti i mali, di tutti gli uomini, di tutti tempi, ma non è tornato indietro. Conosceva tutte le offese che gli avrebbero fatto , ma non è tornato indietro. È andato fino in fondo, fino alla croce, ci è andato davvero con tutte e due le mani, e tutti e due i piedi, e non uno su e uno giù ..si è fatto squarciare il cuore e non è tornato indietro da un amore cosi grande. Nella canzone dico: ‘da un amore gigante così, io non posso tornare indietro.’ Dopo aver incontrato l’amore di Dio e avere visto come ci ama, quanto ci ama, a che livello ci ama, non è possibile tornare indietro. Non si può tornare indietro nelle scelte, nella fede, anche se ci sono momenti di aridità, non è più possibile fare a meno di lui, non è possibile far finta che non esista. ‘Ad un amore gigante così, io resto appesa e non scendo.’ Come Gesù non è sceso dalla croce, neanche io scendo da questo amore , non voglio scendere da questa scelta di vivere con lui, servendolo e amandolo.

Questa canzone nasce dopo un periodo in cui venivo spesso presa di mira, insultata e calunniata, soprattutto da alcune persone nell’ambiente discografico. Mi prendevano in giro perché nelle mie canzoni parlo di Dio. Ho letto su Facebook i loro commenti, anzi, mi hanno voluto far leggere i loro commenti, le loro derisioni, con l’intenzione di farmi del male. In quel momento non sono riuscita a difendermi e mi sono sentita distrutta. Così ho pensato, cosa farebbe Gesù al mio posto? Li perdonerebbe ..ma come è possibile perdonare sempre? Così, davanti a quei commenti offensivi, ho chiesto a Dio la forza di perdonare. Gli ho detto: vieni Tu a perdonare queste persone in me, perdonale Tu, in me. Per me. Con me. Subito ho sentito una grandissima pace, una grandissima serenità e sono arrivati i primi versi della canzone: ‘ha senso solo così..perdonando sempre tutto…ha senso solo così..amando fino in fondo.’. Ho sentito come se Gesù mi dicesse: “ non pensare a come fermarli, a come difenderti, ha senso solo così, perdonando proprio tutto…”.

Ha senso solo così la vita, se vuoi sconfiggere il male davvero, puoi fare solo così, essere umile, mettere tutto nelle mani di Dio, e dire : io non mi presto, non presto la mia lingua, le mie mani, i miei piedi, la mia testa a fare del male, a portare rancore, a provare sentimenti di vendetta ..io non mi presto.. è l’unico modo per fare trionfare l’amore. Ha senso solo così, perdonando proprio tutto, senza riserve, senza calcoli, senza ‘se’ e senza ‘ma’. Ha senso solo così, amando fino in fondo. ‘Io non posso tornare indietro difronte ad un amore gigante così’.

Ha senso solo così, rischiando tutto. È l’unico modo per vivere pienamente la vita, rischiare tutto! Anche nelle amicizie, nelle relazioni, rischia tutto! Gesù non si è tenuto qualcosa per se. Non è andato in croce con una mano si e una no, lui ha dato tutto. ‘Soprattutto quando hai il buio addosso, ecco, quando c’è il buio noi tendiamo a scappare, invece è proprio quello il momento in cui si deve andare avanti a muso duro. Nel momento della vulnerabilità, in cui può mancare la lucidità, è importante andare avanti con questa consapevolezza, è importante decidere di andare avanti, continuare fino in fondo, nonostante il buio. Fino in fondo.

‘E questa è la natura del vero amore, l’operare da Dio, la fermezza, il non ritirarsi mai’. Questa frase per me racchiude tutto il senso della canzone. Ero arrivata ad un punto, in cui desideravo aggiungere qualcosa, ma non sapevo bene cosa. E poi mi è capitato tra le mani questo pensiero, tratto dagli scritti sulla divina volontà della Luisa Piccarreta. Ho trovato in questa frase tutto quello che avevo cercato di esprimere nel testo. Che cos’è l’amore? In che cosa consiste imitare Dio nell’amore? La mia risposta è questa: Seguire Gesù in questo amore gigante, significa scegliere a costo di qualunque sacrificio, di NON TORNARE INDIETRO.

A cura di Costanza D’Ardia

Condividi
Commenta
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni