Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 26 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

L’allarme alle chiese: “Sappiamo che ci saranno degli attentati”

terrorista coltello mondo

peerayot/shutterstock

Greg Kandra - pubblicato il 01/09/16

I seguito ai recenti attacchi in Indonesia e in Francia, alcuni esperti di terrorismo hanno annunciato che potrebbero esserci altri attacchi a chiese.

Da Londra il Mirror scrive:

È stato suggerito vivamente agli uomini di Chiesa, per ragioni di sicurezza, di evitare di indossare collarini ecclesiastici in pubblico. Le nuove misure antiterroristiche, diffuse questa settimana, sono rivolte a vicari e chiese di tutto il Regno Unito. Mostrano il grande timore di attacchi nei confronti dei religiosi britannici, in seguito all’assassinio di un sacerdote francese avvenuto un mese fa per mano di due terroristi del Daesh. Gli esperti hanno avvertito del fatto che stiano “per arrivare” attacchi terroristici alle chiese. È stato richiesto che i luoghi di culto del Regno Unito, “bersagli facili” per gli estremisti, vengano monitorati e che siano prese tutte le precauzioni necessarie per aumentare il livello di sicurezza. Una bozza del Counter Terrorism Advice for Churches, visionato dal Mirror Online, ha intimato i leader religiosi a prepararsi a qualsiasi tipo di incidente e attacco, sottolineando che i terroristi potrebbero andare in giro armati di coltelli. Domenica scorsa, durante una Messa in Indonesia, il sacerdote cattolico Albert Pandiangan è stato accoltellato da un terrorista ispiratosi a Daesh, che ha anche tentato invano di farsi esplodere.

LEGGI ANCHE: “Dio, allontana dal mondo l’ondata devastante del terrorismo”


Il sacerdote cattolico Jacques Hamel, di 85 anni, è stato sgozzato dai suoi assalitori, che indossavano delle finte cariche di esplosivo. Il religioso era stato preso in ostaggio nella sua chiesa in Normandia il 26 luglio. Quell’assassinio ha portato l’ex ufficiale di polizia Nick Tolson, consulente del Ministero dell’Interno in materia di antiterrorismo dal 2012, a riscrivere le linee guida per le istituzioni religiose nel Regno Unito. Le nuove misure sono state comunicate al National Churchwatch, un’organizzazione che si occupa della sicurezza personale di chi lavora nei luoghi di culto. Tolson ha dichiarato al Mirror Online: “Dopo l’attacco in Francia dobbiamo necessariamente considerare la possibilità che possa avvenire un attentato alle chiese di questa nazione. Il rischio è aumentato molto. “In passato le chiese erano considerate poco rischiose, ma adesso sappiamo che ci saranno degli attacchi… e le chiese sono dei bersagli facili. “Probabilmente verranno utilizzati coltelli, non mitra… ma stiamo cercando di essere pronti a tutto”

Continua a leggere qui.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
attentatoregno unitoterrorismo
Top 10
See More