Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconStorie
line break icon

Dopo 12 anni di ricerca di Gesù, sono diventata cattolica maronita

© mikhail / Shutterstock

Aleteia Team - pubblicato il 30/08/16

Avevo sempre accanto il ragazzo che avevo conosciuto la prima volta che ero andata in chiesa e che mi aveva regalato la Bibbia, e quindi grazie a lui tornavo sempre alla Chiesa.

Ho affrontato la persecuzione sia dentro che fuori la mia famiglia. Ho sopportato parole molto crude, ma ho lottato con tutto il cuore per Colui che amavo.

Ho agito saggiamente con la mia famiglia, come mi aveva raccomandato Gesù; le sue parole erano molto chiare per me. In tutti i momenti della mia vita mi sussurrava all’orecchio e mi rafforzava.

Ho deciso di entrare a far parte di organizzazioni cristiane e circoli di preghiera. Ho cercato Cristo tra gli amici della scuola in cui studiavo e ho trovato il Suo spirito amorevole…

Allora ho iniziato a prepararmi per il Battesimo. La mia ricerca di Gesù era durata 12 anni, e ora eccomi qui, cristiana e membro della Chiesa maronita.

Amavo un ragazzo che non era cristiano. Mi voleva molto bene, ma non credeva a Cristo… Gli parlavo del mio grande amore per Cristo e della mia forte convinzione nella sua gloriosa Resurrezione.

Quel ragazzo ha iniziato ad assillarmi, e davanti al fatto di dover scegliere tra lui e Cristo ho scelto Cristo! Ho sentito Gesù che mi diceva: “Nessuno che ha messo mano all’aratro e poi si volta indietro è degno del Regno di Dio”. E ho proseguito il mio cammino.

Prima del mio Battesimo sono sorti alcuni problemi. Ero stanca, ma Gesù non mi ha abbandonata.

Ho visto in sogno che percorrevo un cammino e che una luce mi appariva e mi dava due versetti del libro di Giobbe prima di scomparire di nuovo. Allora mi sono resa conto che quello era il cammino delle difficoltà e dei problemi, perché questo è il cammino dell’amore.

Ho fatto un altro sogno: mi trovavo in una chiesa abbandonata in una zona musulmana che i cristiani hanno abbandonato dopo la guerra civile. Vedevo molte persone pregare, e quindi sono entrata nella chiesa. Era piena, ma mi sono aperta un varco e ho cercato di trovare un posto al primo banco. Il sacerdote ha fatto un passo verso di me e mi ha sorriso, dicendo: “Ti conosco da molto tempo”. Era Cristo, l’ho riconosciuto dal sorriso che aveva negli occhi…

Prima navigavo molto su Internet per conoscere persone convertite al cristianesimo. Ho scoperto che nel mondo arabo ci sono milioni di persone che credono in Cristo, alcune in segreto e altre apertamente. Mi sono resa conto che la mano del Signore lavora nell’oscurità, nonostante le morti e i crimini quotidiani.

Ho scelto il nome “Emmanuelle”, che significa “Dio con noi”, perché è questa la verità.

Il giorno del mio Battesimo ho pregato molto. È stato un giorno stupendo. Ho provato una felicità mai sperimentata prima. Non riuscivo a sentire niente di ciò che accadeva intorno a me, il mio cuore gridava di gioia e sono diventata una persona nuova.

Oggi vivo in questa pace con la mia chiesa e i miei compagni credenti, in una comunità in cui condividiamo il pane di vita che Gesù ci ha offerto sulla croce e nella sua gloriosa Resurrezione.

Oggi vivo in pace la mia vita grazie alla luce che è entrata nel mio cuore, grazie a Gesù, che è venuto ad alleviare i nostri fardelli e a darci amore e pace… Amen.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
chiesa maronitaislamtestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni