Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconChiesa
line break icon

Quando la Madonna apparve 8 volte ad una ragazza ordinaria

Larry Peterson - pubblicato il 26/08/16

Non importa ciò che pensiamo noi. Dio concede le sue grazie dove Lui vuole

Banneux è un paesino in Belgio, così piccolo da non essere neanche sulla mappa. Durante gli anni dell’ascesa di Hitler al potere, una ragazzina di 11 anni chiamata Mariette Beco ebbe un’esperienza che non fece notizia.

Mariette era nata il 25 marzo 1921, giorno dell’Annunciazione, maggiore di sette figli. Come la sua famiglia, anche Mariette andava raramente a Messa. Il suo papà, cattolico, non era entrato in una chiesa da anni e non si curava minimamente se i figli vi andassero o meno.

Tuttavia Mariette aveva con sé un rosario che aveva trovato. A volte lo stringeva e pregava, prima di andare a dormire.

Il 15 gennaio 1933 Mariette stava guardando dalla finestra della cucina sperando di vedere il fratellino Julien tornare a casa. Fuori faceva freddo e c’era molta neve. Il vento colpiva le crepe del rivestimento esterno della casa in legno, e i fischi componevano una sinfonia di suoni inquietanti.

Mariette aveva gli occhi fissi sull’oscurità della notte, quando vide una figura femminile nel giardino. La Signora era circondata da una forte luce ed era molto bella. Era vestita di bianco, con una fascia blu ed era scalza. Tra le dita dei piedi emergeva una rosa d’oro. Mariette notò che la Signora non poggiava i piedi sul terreno, ma era come leggermente sospesa. La Signora fece cenno a Mariette con la mano, invitandola ad avvicinarsi a lei.

web-mariette-beco-public-domain

Mariette si rese conto che ciò a cui stava assistendo non avesse alcun senso. Pensò si trattasse di un riflesso di una lampada ad olio. Spostò dunque la lampada in un’altra stanza. Tornò alla finestra, e la Signora era ancora lì. Chiamo dunque la madre e le disse ciò che stava vedendo. La madre scosse la testa e liquidò tutto come delle sciocchezze.

Mariette insistette che ci fosse una Signora là fuori, e la madre iniziò a prenderla in giro: “Forse è la Beata Vergine”. Poi fece spallucce, chiuse le tende e se ne andò.

Mariette aprì di nuovo le tende e disse: “Mamma, guarda. È bella. E mi sta sorridendo. Voglio andare fuori”.

“Tu non vai da nessuna parte, Mariette. Ora smettila con queste stupidaggini e chiedi la porta”.

Quando Mariette tornò alla finestra la Signora era andata. Mariette si ricordò che la Signora aveva un rosario appeso alla sua fascia e che aveva indicato le perline. Andò nella sua stanza, prese il suo rosario e iniziò a pregare. Quando il fratellino Julien tornò a casa, gli raccontò la sua storia e lui iniziò a ridere e a chiamarla scema.

Tre giorni dopo, il 28 gennaio, Mariette uscì di corsa di casa, all’improvviso. Erano circa le 7 di sera, e il padre la rincorse. La ragazza corse attorno al giardino e improvvisamente cadde in ginocchio. La Signora era di fronte a lei, a circa un metro di distanza. Il padre guardò tutta la scena da dietro un albero, e restò come ipnotizzato.

La Signora fece segno a Mariette di seguirla. E lei si alzò e la seguì. Anche il padre la seguì, quando Mariette si fermò all’improvviso e cadde in ginocchio di nuovo. Si trovava nei pressi di una sorgente. Udì le seguenti parole: “Metti le tue mani nell’acqua! Questa fontana è riservata per me. Buonanotte”.

La Signora scomparve. Julien Beco, che non aveva mai visto quella Signora, fu come trasformato all’istante e andò da Padre Jamin per confessarsi, e tornò a frequentare la Messa e a ricevere la Comunione.

La Beata Vergine apparve otto volte a Mariette, l’ultima il 2 marzo 1933. Durante queste apparizioni, la Madonna disse a Mariette: “Io sono la Vergine dei poveri, e la fontana è riservata per tutte le nazioni, per portare conforto ai malati”.

WEB-MARIETTE-BECO-002-Public-Domain

La Beata Madre chiese anche di far erigere una piccola cappella, dicendo a Mariette di essere venuta per alleviare le sofferenze. Chiese molte volte di pregare, e nell’ultima apparizione disse a Mariette: “Io sono la Madre del Salvatore, la Madre di Dio. Pregate molto”.

Nel 1942 il Vescovo di Liegi approvò la venerazione di Maria con l’appellativo di Nostra Signora dei Poveri. Nel 1947 la Santa Sede approvò le apparizioni e nel 1949, sotto Pio XII, furono dichiarate ufficiali e approvate definitivamente.

Una cosa interessante è che Mariette Beco condusse una vita relativamente normale e secolare, con i suoi alti e bassi. Si sposò con il proprietario di un ristorante, ebbe problemi coniugali che le causarono molte afflizioni e visse con una persona disabile di cui si prese cura fino alla sua morte. A differenza della “tipica” veggente (se mai esista qualcosa del genere) non fu molto praticante. Inoltre non parlava con i giornalisti e con coloro che volevano informazioni sulla sua vita. Nel 2008 le fu chiesto di dire qualcosa per il 75esimo anniversario delle apparizioni. Beco spiegò che non avrebbe detto nulla: “Sono stato come una postina che ha consegnato una lettera. Una volta assolto il compito, la postina non ha più alcuna importanza”.

WEB-MARIETTE-BECO-003-Public-Domain

Visse fino ai 90 anni e – a differenza di Bernadette di Lourdes, dei bambini di Fatima, di Santa Caterina Laboure o di altre come loro – in lei non ci fu mai alcun tratto distintamente religioso.

Non importa ciò che pensiamo noi. Dio concede le sue grazie dove Lui vuole, conoscendo la situazione di ogni anima meglio di quanto ognuno di noi possa immaginare.

Nostra Signora di Banneux, Nostra Signora dei Poveri, apparse a Mariette otto volte e le affidò il Suo messaggio. Santa Madre Chiesa l’ha confermato. Mariette Beco fu davvero unica e speciale agli occhi di Dio e di Sua Madre.

Questo è tutto quello che dobbiamo sapere.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni