Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconNews
line break icon

Terremoto in Centro Italia, tutto ciò che c’è da sapere per dare il proprio aiuto

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 24/08/16

Un sisma di magnitudo 6.0 ha cancellato interi paesini nel reatino

Drammatica scossa nel reatino nel cuore della notte. Un sisma paragonabile a quello de L’Aquila.

Terremoto, Protezione civile Marche: “Soccorsi già attivi, stiamo attivando volontariato”

Dopo il sisma che ha colpito il Centro Italia, con epicentro tra Lazio, Marche e Umbria, Facebook ha attivato il servizio di safety check già sperimentato in occasione di altre emergenze naturali e di attentati terroristici. Si tratta della pagina nella quale si possono rassicurare parenti e amici sulla propria situazione.

Schermata 2016-08-24 alle 07.58.54

A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni. Dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti. Portate documento di identità e codice fiscale.

Oltre al sangue (che è possibile donare presso AVSI, Croce Rossa e ospedali) la Protezione Civile ha bisogno che la SS4 Salaria sia sgombra dal traffico specialmente nel tratto da Roma Nord.

Cosa è successo?

Il Sisma è stato caratterizzato da una serie di scosse, 18 per la precisione, che si sono susseguite dalla 3:36 di stamane e per circa un’ora e mezza nell’area della provincia di Rieti. La scossa, magnitudo 6.0, si è sentita fino da Rimini a Napoli, numerosi i paesini del reatino che sono stati letteralmente cancellati. L’epicentro è ad Accumoli dove ci sarebbero almeno 6 morti. Il Sindaco di Amatrice ha detto sconsolato “Il paese non c’è più”. Anche da lì c’è notizia di morti.

9:20 Aggiornamento: Il dramma della conta delle vittime: possono solo aumentare.

10:14 Aggiornamento:Il Santo Padre ha annullato la Catechesi del mercoledì a piazza San Pietro e ha preferito, con i fedeli riuniti in piazza, elevare una preghiera alla Madonna perché protegga e consoli i popoli colpiti dal sisma. Sono stati recitati i Misteri Dolorosi del Santo Rosario.
Nel frattempo la CEI ha stanziato 1 milione di Euro per le vittime, e ha deciso per il prossimo 18 settembre una colletta straordinaria nelle parrocchie in concomitanza con il 26esimo Congresso Eucaristico. Le offerte raccolte dovranno essere inviate con sollecitudine a Caritas Italiana, Via Aurelia 796 – 00165 Roma, utilizzando il conto corrente postale n. 347013 o mediante bonifico bancario su Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 specificando nella causale “Colletta terremoto centro Italia”.

11:37 Aggiornamento: La conta delle vittime tra i vari paesi coinvolti dal sisma è purtroppo salito a 37

15:45 Aggiornamento: Il bilancio provvisorio e non ufficiale, diffuso dall’ANSA, è di 63 morti e qualche centinaio di feriti. Nel frattempo si moltiplicano le iniziative di raccolta di beni di prima necessità a favore della Protezione Civile che ha fatto una richiesta specifica: acqua, cibi in scatola, pannolini, latte in polvere, assorbenti, prodotti di igiene personale, medicinali da banco, tutto rigorosamente sigillato e ben imballato. Associazioni e perfino i partiti si sono in vari luoghi messi a disposizione per una raccolta coordinata al fine di recapitarla alla Protezione Civile.

19:47 Aggiornamento: Sale a 120 morti il bilancio del tragico sisma che ha colpito il centro Italia.

Tags:
aiuti umanitariitaliaterremoto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni