Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Terremoto in Centro Italia, tutto ciò che c’è da sapere per dare il proprio aiuto

Condividi

Un sisma di magnitudo 6.0 ha cancellato interi paesini nel reatino

Drammatica scossa nel reatino nel cuore della notte. Un sisma paragonabile a quello de L’Aquila.

 

 

 

Terremoto, Protezione civile Marche: “Soccorsi già attivi, stiamo attivando volontariato”

 

Dopo il sisma che ha colpito il Centro Italia, con epicentro tra Lazio, Marche e Umbria, Facebook ha attivato il servizio di safety check già sperimentato in occasione di altre emergenze naturali e di attentati terroristici. Si tratta della pagina nella quale si possono rassicurare parenti e amici sulla propria situazione.

Schermata 2016-08-24 alle 07.58.54

 

L' Arci Roma, in questo momento di sgomento, invita tutti a dimostrare la loro solidarietà e la loro vicinanza alle popolazioni colpite dal terribile sisma con la più grande sensibilità possibile.#terremoto

Geplaatst door Arci Roma op Woensdag 24 augustus 2016

A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni. Dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti. Portate documento di identità e codice fiscale.

Oltre al sangue (che è possibile donare presso AVSI, Croce Rossa e ospedali) la Protezione Civile ha bisogno che la SS4 Salaria sia sgombra dal traffico specialmente nel tratto da Roma Nord.

Cosa è successo?

Il Sisma è stato caratterizzato da una serie di scosse, 18 per la precisione, che si sono susseguite dalla 3:36 di stamane e per circa un’ora e mezza nell’area della provincia di Rieti. La scossa, magnitudo 6.0, si è sentita fino da Rimini a Napoli, numerosi i paesini del reatino che sono stati letteralmente cancellati. L’epicentro è ad Accumoli dove ci sarebbero almeno 6 morti. Il Sindaco di Amatrice ha detto sconsolato “Il paese non c’è più”. Anche da lì c’è notizia di morti.

 

9:20 Aggiornamento: Il dramma della conta delle vittime: possono solo aumentare.

10:14 Aggiornamento: Il Santo Padre ha annullato la Catechesi del mercoledì a piazza San Pietro e ha preferito, con i fedeli riuniti in piazza, elevare una preghiera alla Madonna perché protegga e consoli i popoli colpiti dal sisma. Sono stati recitati i Misteri Dolorosi del Santo Rosario.
Nel frattempo la CEI ha stanziato 1 milione di Euro per le vittime, e ha deciso per il prossimo 18 settembre una colletta straordinaria nelle parrocchie in concomitanza con il 26esimo Congresso Eucaristico. Le offerte raccolte dovranno essere inviate con sollecitudine a Caritas Italiana, Via Aurelia 796 – 00165 Roma, utilizzando il conto corrente postale n. 347013 o mediante bonifico bancario su Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 specificando nella causale “Colletta terremoto centro Italia”.

11:37 Aggiornamento: La conta delle vittime tra i vari paesi coinvolti dal sisma è purtroppo salito a 37

15:45 Aggiornamento: Il bilancio provvisorio e non ufficiale, diffuso dall’ANSA, è di 63 morti e qualche centinaio di feriti. Nel frattempo si moltiplicano le iniziative di raccolta di beni di prima necessità a favore della Protezione Civile che ha fatto una richiesta specifica: acqua, cibi in scatola, pannolini, latte in polvere, assorbenti, prodotti di igiene personale, medicinali da banco, tutto rigorosamente sigillato e ben imballato. Associazioni e perfino i partiti si sono in vari luoghi messi a disposizione per una raccolta coordinata al fine di recapitarla alla Protezione Civile.

19:47 Aggiornamento: Sale a 120 morti il bilancio del tragico sisma che ha colpito il centro Italia.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni