Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

100 bambini ricevono la Prima Comunione in Iraq, nonostante Daesh

Greg Kandra - pubblicato il 23/08/16

Il terrore non ferma la fede ad Alqosh, Kurdistan iracheno. E tra i bambini che hanno ricevuto il Sacramento, c'è anche chi ha detto di voler diventare sacerdote

La messa di Prima Comunione avvenuta ad Alqosh, “città di frontiera” che ha vissuto per tanto tempo la minaccia dei militanti del sedicente Stato Islamico, ha un’importanza storica: ora si può “sperare nel ritorno della pace e della normalità” per questi cento bambini, ha dichiarato Mons. Basil Yaldo, vescovo ausiliare di Baghdad e stretto collaboratore del patriarca Louis Raphael Sako.

Il primate caldeo ha presieduto la cerimonia, frequentata da “tutti i sacerdoti e le suore della città, con più di 700 persone. I fedeli erano emozionati perché, per la prima volta, il patriarca ha celebrato le comunioni nella comunità”.

Come molte altre città nel Kurdistan iracheno, anche Alqosh ha accolto molti rifugiati.

“La vita nell’area è quasi tornata alla normalità”, ha detto il vicario di Baghdad. “Speriamo che presto l’intera piana [di Nineve] possa essere liberata dai jihadisti, e che i rifugiati possano ritornare ai loro villaggi”.

Il lavoro per rendere sicura l’area, ha aggiunto, “è già iniziato e negli scorsi due giorni le truppe irachene hanno lanciato un’operazione per liberare i villaggi che circondano Mosul”.

In merito ai bambini e alle bambine che hanno ricevuto la Prima Comunione, il patriarca Sako li ha esortati a non abbandonare la loro terra, la città di Alqosh, invitandoli a restare ed aiutare nella ricostruzione, “perché c’è un’eredità (cristiana) da preservare”.

Il primate caldeo, secondo quanto dichiarato da Mons. Yaldo, ha così incoraggiato i giovani: “Siate forti, venite in chiesa e partecipate alla vita della comunità cristiana nello stesso modo in cui partecipate alla vita delle vostre famiglie”.

Dopo la funzione, i bambini hanno chiesto al patriarca Sako alcune domande. Uno di loro, ha aggiunto Mons. Yaldo, ha detto che quando crescerà, vorrà “diventare un prete e servire i poveri e i bisognosi”.

Il patriarca non è riuscito a trattenere l’emozione dopo aver sentito queste parole, aggiungendo che “è importante sostenere gli altri e farsi carico della reciproca sofferenza”.

Potete leggere il resto della storia qui. Dio benedica ognuno di loro e dia loro sicurezza.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
iraqmedio orienteprima comunione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni