Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 27 Luglio |
San Pantaleone
home iconvaticano notizie
line break icon

Iran, l’Ayatollah di Qom ringrazia il Papa: l’Islam non è terrorismo

Vatican Insider - pubblicato il 22/08/16

Il Grand Ayatollah Naser Makarem Shirazi di Qom, Iran, in una lettera indirizzata a Papa Francesco, pubblicata oggi nel suo sito ufficiale, si complimenta con il Santo Padre per le sue dichiarazioni, al rientro dalla Polonia, con le quali ha respinto qualsiasi identificazione tra Islam e terrorismo. «Sono felice di aver ascoltato queste sue considerazioni», scrive Makarem Shirazi, che poi osserva quanto sia importante respingere le identificazioni tra le religioni e ogni forma di violenza disumana e ogni estremismo. A rilanciare la lettera è il sito di informazione vaticana `il sismografo´. 

Il Grand Ayatollah inoltre dichiara di ritenere importante le prese di posizione forti e chiare dei leader religiosi di tutto il mondo contro ogni violazione della dignità delle persone, in particolare quelle che si compiono in nome della religione. Queste denunce, a suo avviso, «sono un obbligo vitale». Il dignitario iraniano ricorda di aver condannato duramente l’uccisone di padre Jacques Hamel, vittima di ciò che chiama «attacco terroristico impietoso», usando la parola Takfir che per l’Islam è sinonimo di massima empietà.  

Ha anche sottolineato che la medesima condanna è stata espressa dalla comunità degli studiosi musulmani e dalla stragrande maggioranza dei fedeli dell’Islam. Le «sette Takfir», come il Daesh, cita espressamente l’Ayatollah, oltre a rappresentare la peggiore crisi odierna, a suo avviso non sono islamiche. 

Makarem Shirazi, si congeda dal Papa dicendo: «Prego Dio Onnipotente per il vostro successo nel diffondere la bontà, la pace e la spiritualità nel mondo». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni