Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Al via il “Meeting per l’amicizia” a Rimini

Condividi

`Tu sei un bene per me´ è il tema scelto quest’anno per il Meeting per l’amicizia tra i popoli, tradizionale kermesse di Comunione e Liberazione giunta alla trentasettesima edizione. Il via, come sempre a Rimini, venerdì mattina alle 11,45, con l’intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che avrà modo di indicare il filo conduttore che legherà molti dei vari dibattiti che si susseguiranno fino a giovedì 25.

L’incontro tra popoli e culture, innanzi tutto, la chiave per affrontare sfide e minacce che caratterizzano l’epoca attuale, a cominciare da terrorismo e flussi migratori, ma anche il confronto tra progetti ed idee diverse finalizzato ad una sintesi unitaria, che fu alla base della nascita della Repubblica e poi dell’elaborazione della Costituzione. Un tema che verrà ripreso mercoledì 24, alle 15, nel dibattito `Non sono numeri, sono persone´, con Romano Prodi, Naguib Sawiris, il sindaco di Riace, Domenico Lucano, e monsignor Silvano Maria Tomasi, membro del Pontificio consiglio Giustizia e pace.

«Mappe: pezzi di guerra e vie di pace», sarà il titolo di uno dei dialoghi curati dalla presidente della Rai Monica Maggioni, che sabato 20, alle 11.15, ospiterà l’amministratore delegato dell’Eni Claudio Descalzi. L’economia e la necessità di rilanciare il brand Italia sarà invece al centro del programma della giornata di domenica 21, con l’intervento del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Ad introdurre il presidente della Compagnia delle Opere Bernhard Scholz.

E ai settant’anni della scelta repubblicana sarà dedicata la mostra «L’incontro con l’altro: genio della Repubblica. 1946-2016», curata dall’ex presidente della Camera Luciano Violante e sede per una serie di incontri che vedranno la partecipazione, tra gli altri, di Giuliano Amato e Sabino Cassese. Ma si parlerà anche del futuro della Carta e delle riforme sulle quali gli italiani saranno chiamati a pronunciarsi nel prossimo referendum. In particolare mercoledì 24, alle 11.15, è attesa la ministra Maria Elena Boschi, che si confronterà con Francesco Paolo Casavola, Sabino Cassese e Andrea Simoncini.

Non mancherà un dibattito su una delle questioni oggetto di frequenti polemiche, vale a dire la giustizia. In particolare di separazione dei poteri parleranno, martedì 23 alle 17, il presidente della Corte di Cassazione, Giovanni Canzio, e il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini. Attesi infine anche il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, mercoledì 24 alle 17; quello delle Politiche agricole, giovedì 25 alle 11.15; la titolare della Salute, Beatrice Lorenzin, lo stesso giorno, alle 15; il presidente dell’Antitrust, Giovanni Pitruzzella, sabato 20, alle 15.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni