Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 08 Maggio |
Santa Maddalena di Canossa
home iconChiesa
line break icon

Come il demonio si infiltra sottilmente negli atti di carità

Shutterstock / marino bocelli

Philip Kosloski - pubblicato il 09/08/16

Quando sei capace di aiutare i poveri delle missioni e incapace di provare amore per chi ti circonda

Molti di noi si sorprendono vedendo come Satana ci spinga a prenderci cura di altre persone. Possiamo vedere rapidamente, tuttavia, che sta cercando di allontanarci dal praticare la carità quotidianamente con quanti ci circondano con la pratica di atti immaginari di carità che non promuovono una vita virtuosa.

Quello che fa è molto astuto, e in superficie sembra qualcosa di positivo.

C.S. Lewis descrive così la situazione: “Qualunque cosa tu faccia, nella tua anima paziente ci sarà bontà quanto malizia. La cosa più grande è dirigere la malvagità a tutti quelli che ci circondano quotidianamente e lanciare la bontà a cerchie più distanti, a gente che non si conosce.In questo modo la malvagità diventa palpabile e la bontà un concetto immaginario”.

Quello descritto è uno scenario molto familiare.

Ogni anno (in genere una o due domeniche all’anno) ascoltiamo un sacerdote missionario parlare di terre lontane, descrivendo la terribile situazione della popolazione locale. La situazione è precaria, e le necessità infinite. È molto bello collaborare con le missioni, e dobbiamo fare quello che possiamo per usare le nostre ricchezze a loro beneficio. Allo stesso tempo, spesso diamo donazioni generose di quello che ci avanza alla gente che ne ha bisogno, ma nutriamo ancora risentimento nei confronti del vicino che non raccoglie mai la sua spazzatura. Proviamo grande compassione per le popolazioni africane che vivono senza acqua potabile, ma non sosteniamo il mantenimento delle mense per i poveri locali.

È ancora peggio quando offriamo molti soldi a un orfanotrofio lontano ma non collaboriamo con i nostri parenti che cercano di adottare un bambino.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
caritaclive staples lewiscompassionediavoloopere di misericordiasanta teresa di calcutta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
3
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni