Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
home iconvaticano notizie
line break icon

Novara, musulmani a messa nella basilica: “I terroristi stanno sporcando la nostra religione”

Vatican Insider - pubblicato il 31/07/16

Sull’altare c’è la foto di padre Jacques Hamel, ucciso nell’attentato terroristico do Rouuen. Nei banchi alla destra di don Natale Allegra sono seduti Abbane Al-Milud, presidente del Centro culturale islamico di Novara, Sabri Jlassi, rappresentante dell’associazione Giovani musulmani, Abd al-Ghafur Masotti e la moglie Fatima dell’associazione Coreis, la Comunità religiosa islamica italiana, arrivati da Milano.  

Aderendo all’iniziativa di dialogo interreligioso e condanna del terrorismo promossa in Francia dall’Ihei, l’Institut des hautes etudes islamiques, accolto in tutta Italia dalla Coreis, la Comunità religiosa islamica, questa mattina a Novara i rappresentanti della comunità musulmana hanno scelto di partecipare alla messa nella basilica di San Gaudenzio, sotto la cupola dell’Antonelli, simbolo della città. «Allahu Akbar, Dio è grande, lo è proprio perchè è misericordioso, non perchè è un sopraffattore» ha spiegato dall’altare don Natale Allegra, parroco della basilica di San Gaudenzio.  

embedGallery(”NC4xLjMyNzQ1MTM4NjM=”, “OThmZTI5NzItNTcwYi0xMWU2LWE3MTgtZTE0ZTI5ZmEyNTli”);

«Cerchiamo di dare una spiegazione alle persone, a tutti, che questi terroristi stanno sporcando la fede islamica, con questi attentati colpiscono tutti, noi musulmani per primi – si è sfogato prima della funzione Abbane Al-Milud -, sono bestie, scusate la parola, non vogliamo qui a Novara questi fanatismi, siamo qui per raccontarlo a tutti». Il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla, impegnato al raduno dei giovani di Cracovia, ha inviato un messaggio: «Non ci si può servire del nome di Dio per nessun fine, non si può strumentalizzare la fede con gesti che uccidono, con i fratelli musulmani veramente credenti diciamo che ogni fede deve vigilare sul primato di Dio».  

INTERVISTA: La novarese ferita nell’attentato di Tunisi: “Iniziative inutili” di Barbara Cottavoz

Da tempo ormai, ha spiegato il rappresentante del Coreis, Abd al-Ghafur Masotti più che a raccontare la nostra religione ci troviamo a doverla difendere: «Io sono sicuro che chi ha ucciso il sacerdote in Francia non ha detto prima il nome di dio è misericordioso. Avrà detto Allahu Akbar, ma questa espressione non è coranica. E mi ricorda molto il “Dio è con noi” dei nazisti, non un’espressione religiosa. Dalle Twin Towers la nostra testimonianza è stata offuscata, invece di dimostrare che la nostra religione è bella, siamo sempre sulle difensive e ci troviamo a dimostrare cosa non è l’Islam. L’Islam non è quello che sentiamo quando si parla degli atti terroristici. Nel Corano è scritto: chi uccide un uomo è come se uccidesse l’umanità intera».  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Van...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconf...
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anch...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni