Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un pianoforte che conduce a Dio

© Chiara Bertoglio
Condividi

Chiara Bertoglio: musica, spiritualità e teologia

Chiara Bertoglio è una giovane pianista, musicologa, scrittrice e docente. Quante passioni in una sola donna!

L’abbiamo conosciuta come scrittrice pochi giorni fa occupandoci del suo libro pubblicato per i tipi di Effatà: “I colori della misericordia” e, incuriositi dal suo percorso umano e artistico, abbiamo deciso di intervistarla. Il trinomio musica, fede e scrittura rappresenta in maniera significativa la vita, la professione e l’animo di Chiara Bertoglio. Un percorso affascinante e profondo di cui abbiamo voluto sapere di più, per conoscere le radici che l’hanno portata fin da fanciulla a pigiare i tasti bianchi e neri di un pianoforte, a far diventare la musica “la sua seconda pelle”. Infatti a soli otto anni Chiara ha tenuto il suo primo recital, e l’anno successivo il primo concerto con orchestra.

Come è nata la sua passione per la musica?

Avevo tre anni quando ho cominciato a studiare musica. Mia mamma, psicologa e insegnante di scuola, attraverso i suoi studi era giunta alla convinzione che la musica fosse molto positiva per i bambini, un ausilio fondamentale per aiutarli a sviluppare tutta una serie di capacità cognitive e pratiche. Quindi, convinta che ci facesse bene imparare a suonare uno strumento, fece iniziare pianoforte a me e violino a mio fratello.

unnamed
© Chiara Bertoglio

 

Chiara Bertoglio ha già collezionato una straordinaria carriera: si esibisce in tutta Europa, nelle sale più prestigiose quali il Concertgebouw di Amsterdam, la Royal Academy di Londra, il Royal College di Londra, la Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, l’Istituto Chopin di Varsavia, la Sala dell’Accademia di Santa Cecilia, il Maggio Musicale Fiorentino, il Cantiere di Montepulciano, il Festival di Cervo, la Filarmonica Romana, il Politeama di Palermo e tante altre. Nel 2005 ha riscosso un importante successo alla Carnegie Hall di New York. La fede l’accompagna sempre, è una costante della vita di Chiara, tuttavia come per la maggior parte delle persone, anche per lei, “non è mai una questione risolta una volta per tutte”, ma un percorso.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.