Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconvaticano notizie
line break icon

E Cracovia si trasforma aspettando Francesco

Vatican Insider - pubblicato il 26/07/16

Ci sono solo due tipi di rumori a Cracovia. Il rombo degli elicotteri della sicurezza, che volano senza sosta. E le voci dei ragazzi: canti da tutto il mondo, a ogni ora, ovunque. Per le strade, nei parchi, nei centri commerciali. Cori e bandiere, la Gmg è insieme un concerto e un arcobaleno. 

Cracovia non esiste più, o meglio non è più soltanto Cracovia: sono arrivati i primi 500 mila pellegrini e l’hanno già trasformata. Molte strade sono chiuse, i bus deviati, gli uffici vuoti: i 700 mila residenti sono in vacanza o lavorano da casa. Quasi non si vedono, però sul tram si riconoscono: seduti in un angolo osservano curiosi i loro ospiti. Un gruppo di salesiani del Guatemala canta tra una fermata e l’altra. Nel centro storico invece si applaude a comando: “Italiano batti le mani”, chiede un gruppo azzurro ai 63 mila compatrioti (dopo la Polonia l’Italia è la seconda nazione più rappresentata). Sembrano riti da Olimpiadi, c’è quell’euforia degli Europei di calcio o delle finali di Champions League, quando le vie sono invase dai tifosi: ma questa folla si sforza di fare amicizia, cerca una lingua comune, parla mille inglesi diversi e ha un unico sorriso. Semplice. 

Più di metà dei ragazzi dormono a casa dei polacchi: gli altri sono accampati in oratori e palestre. Hanno alcune attività e un sacco di tempo libero, per girare e conoscere gli altri gruppi. Non c’è una zona per la Gmg: tutta la città è invasa dai giovani. Nei prossimi giorni la popolazione triplicherà: per il week-end sono attesi 1,5 milioni di fedeli. 

I tavolini dei bar sono strapieni. Piotr, direttore di un locale nella piazza principale, racconta le difficoltà organizzative: “Per venire a lavorare s’impiega un’ora invece che quindici minuti. Siamo contenti ma non è semplice servire così tanta gente: abbiamo dovuto cambiare tutto”. La Gmg è una grande occasione che non va sprecata. Però qualcuno ha preferito scappare: “Nel mio quartiere è evidente – spiega – il 70% degli abitanti sono in ferie. Chi poteva è andato via, sono rimasti solo poliziotti, sanitari, ristoratori e operatori turistici”. Poi ci sono i 25 mila volontari: “Tanti? No, il lavoro non finisce mai”, racconta un’addetta spagnola alla stazione centrale, in uno dei punti dove vengono consegnati i kit ufficiali. Hanno distribuito zainetti tutta la notte, ma c’è un’ora di coda lo stesso. Centinaia di persone sono in fila per iscriversi: hanno deciso di partire all’ultimo momento. 

Stasera la messa al parco Blonia ha ufficialmente aperto la settimana, in attesa dell’arrivo di papa Francesco, domani pomeriggio. Intanto la prima predica tocca a Olivia, 23 anni, metà portoghese metà francese. Ha legato allo zaino la bandiera europea: forse è l’unica, ognuno sfoggia quella del paese di provenienza. “Ho portato questa perché mi sento figlia dell’Europa”, racconta. Anche se non è un buon momento per l’Unione? “Siamo qui apposta: combattere le difficoltà con la fede”.  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni