Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I santi sono nostri grandi amici

Condividi

7 motivi per cui è importante chiedere la loro intercessione nella nostra vita

di Sebastian Campos

Per noi cattolici i santi sono coloro che hanno provato a condurre una vita conforme al Vangelo, sebbene non perfetta e soggetta al peccato e alla fragilità umana. Sono persone che hanno vissuto la fede in Gesù e l’amore verso il prossimo in modo radicale ed esemplare. Per il papa emerito Benedetto XVI la santità è una “virtù eroica”, il che “non vuol dire che il santo fa una sorta di ‘ginnastica’ di santità, qualcosa che le persone normali non riescono a fare”. I santi sono uomini e donne che, più che fare grandi cose grazie alle proprie incredibili qualità, permettono a Dio di agire e manifestarsi nella propria vita.

Ci sono molti santi, tutti alla presenza di Dio. Ma non tutti sono canonizzati, cioè la Chiesa non li ha ancora dichiarati persone degne di venerazione universale. In questo articolo ci riferiamo a coloro che sono nel Santorale Cattolico, coloro le cui vite sono state studiate per essere canonizzati. La canonizzazione è effettuata da una dichiarazione solenne del papa, in cui si indica che una persona si trova, con ogni certezza, alla presenza di Dio. Grazie a questa certezza possiamo pregare con fiducia il santo in questione, affinché interceda a nostro favore. Il suo nome si iscrive alla lista dei santi della Chiesa, e questa persona si “eleva agli altari”, cioè le si assegna un giorno di festa per la venerazione liturgica da parte della Chiesa intera.

La Chiesa ci invita a confidare nella sua intercessione e il Catechismo della Chiesa Cattolica ci insegna che «La nostra debolezza quindi è molto aiutata dalla loro fraterna sollecitudine» (CCC 956)dunque è un’ottima idea quella di confidare nella sua intercessione, soprattutto quando stiamo attraversando delle difficoltà. In questo senso i cristiani hanno diversi aiuti in più. Probabilmente quando preghiamo Dio non ascolta soltanto la nostra voce, ma anche quella di molte altre persone che fanno in modo che la nostra voce sia ancora più forte. Abbiamo il nostro Angelo Custode, i nostri parenti, i nostri amici defunti e i santi (soprattutto quello del nostro onomastico e del giorno in cui siamo nati).

Ecco perché vogliamo invitarti a conoscerli, in modo particolare quello del giorno del tuo compleanno, quello che porta il tuo nome e quello del giorno del tuo battesimo. Vogliamo condividere con te alcune idee sul perché è importante considerare e chiedere la loro intercessione nelle nostre vite.


LEGGI ANCHE: 8 miti da sfatare sulla santità


1. Perché non erano personaggi distanti

lejano©Pixabay.com

I santi non sono il contrario dei peccatori. Non c’è niente che possa essere inteso come l’opposto dei peccatori, in questo mondo. San Giovanni ci insegna che siamo tutti peccatori e che chi sostiene di non avere peccato è un bugiardo (1 Giovanni 1:8). Guardando la storia di grandi santi quali Sant’Agostino o San Ignazio di Loyola, comprendiamo che le loro vite e le loro fragilità sono così simili alle nostre che è impossibile non immedesimarsi nelle loro testimonianze.


2. Perché sono riusciti a conquistare loro stessi

vencer©www.sportlife.es

Una delle più grandi battaglie che dobbiamo combattere tutti quanti è quella contro noi stessi. Qui i santi ci vengono in soccorso con il proprio esempio e con l’intercessione. Un santo è un conquistatore ben più grande di Alessandro Magno, che ha soltanto conquistato il mondo. Un santo conquista se stesso. A cosa serve all’uomo conquistare tutto il mondo se non conquista se stesso? Il loro carisma spesso ci mostra come andare avanti nella nostra vita, spingendoci a seguire le orme di chi ci ha preceduti.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni