Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconChiesa
line break icon

Reliquie: che potere hanno?

mo pie/Flickr

Konrad Sawicki - pubblicato il 20/07/16

Contemplando i resti di una persona che ha dedicato la sua vita a Dio in modo così speciale da diventare santa nasce il desiderio di una vita simile

L’incontro con le reliquie deve cambiare qualcosa in me. Non si tratta di un potere magico, non è il culto per il culto. Non adoriamo le ossa, ma riconosciamo la santità della persona, spiega in questa intervista il domenicano Jacek Szymczak.

Da dove deriva il culto delle reliquie?

È una forma di devozione che è nata tra i fedeli e si è formata dal basso. È presente nella Chiesa fin dall’inizio, dai primi secoli, anche dai primi decenni, dell’esistenza del cristianesimo.

All’epoca abbiamo avuto molti martiri. La gente ha iniziato ad accorrere spontaneamente sulla loro tomba per onorare i resti che vi erano sepolti.

Non tutti, però, avevano questa opportunità. Da ciò è derivata l’idea che le parti del corpo viaggiassero per il mondo e in un certo senso peregrinassero fino a noi.

Tutti i cattolici dovrebbero venerare le reliquie?

Non c’è alcun ordine da parte della Chiesa. Questa forma di culto non è obbligatoria.

Quando una reliquia arriva nella propria parrocchia e ad esempio c’è una processione o l’adorazione e ci si sente distanti, si sente che non è una cosa che attira, non succede niente se si resta seduti.

Sentirsi distanti è dire poco. Molti cattolici semplicemente non lo capiscono, e alcuni la ritengono addirittura una forma di sciamanesimo.

  • 1
  • 2
Tags:
reliquieresurrezione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni