Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Domenico Savio
home iconNews
line break icon

Avere figli in genere allunga la vita

Forum Libertas - pubblicato il 19/07/16

E ci sono altri 6 fattori che favoriscono la longevità

Una maggiore longevità viene in genere associata a fattori come il progresso medico, un’alimentazione corretta, con la dieta mediterranea come paradigma, o il mantenersi attivi a livello fisico e fare un esercizio moderato a partire da una certa età.

Ci sono tuttavia altri fattori che aiutano, come contribuire al bene comune, mantenere viva la speranza e la curiosità e continuare ad avere una mente attiva dopo la pensione.

In particolare, un fattore determinante collegato alla famiglia è sinonimo di maggiore longevità: avere figli. Lo hanno constatato due studi pubblicati nel dicembre 2012 e nel gennaio 2016 in cui si mostra che il maggior numero di figli rallenta l’invecchiamento biologico.

Di fatto, cinque tra le sei persone più anziane del mondo hanno avuto figli, nella maggior parte dei casi molti, e una sesta che non li ha avuti contava sull’amore e sull’aiuto della sua famiglia.

Aspettativa di vita più alta in Giappone, Italia e Spagna

L’aspettativa di vita è aumentata in modo considerevole in tutto il mondo, arrivando oggi a 68 anni per gli uomini e 72 per le donne a livello mondiale. In Spagna è di 79 per gli uomini e 85 per le donne.

“Non si è mai vissuto tanto quanto ora, con medie che presto triplicheranno quella dei nostri antenati”, ha affermato di recente Amand Blanes, ricercatore del Centro di Studi Demografici dell’Università Autonoma di Barcellona (UAB), in alcune dichiarazioni pubblicate il 22 maggio su La Vanguardia.

Sette fattori chiave

È evidente che, in linea generale, i progressi della medicina sono un elemento fondamentale per garantire una maggiore longevità in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi più avanzati, ed è un primo fattore chiave per avere una più alta aspettativa di vita. Ma ce ne sono altri. Eccoli:
2. Mangiare bene. Un secondo fattore importante è mantenere nel corso della vita un’alimentazione corretta, evitando al massimo i prodotti tossici. In questo senso, la dieta mediterranea propria di Italia e Spagna è una garanzia di buona alimentazione, come quella giapponese, anch’essa ricca di pesce e verdure.
3. Fare esercizio. La pratica dello sport o esercizi fisici nel corso di tutta la vita e mantenere un esercizio moderato a partire dalla pensione sono un altro fattore fondamentale per diventare un anziano o un’anziana in salute, sempre senza trascurare i controlli medici periodici. Al riguardo, secondo gli esperti esercizi aerobici come nuotare circa 150 minuti a settimana o la ginnastica volta a rafforzare i muscoli e la flessibilità sono utili e importanti.
4. Partecipare alla società. Ci sono altre due questioni condivise dai Paesi mediterranei e dal Giappone: una è la partecipazione alla società, ovvero il contribuire al benessere comune, di modo da sentirsi partecipi di una comunità; l’altra è collegata alla rete familiare e di amici, fattori che proteggono contro future malattie come il deterioramento cognitivo.
5. Mantenere curiosità e speranza. Allo stesso modo, rimanere curiosi e speranzosi quando si invecchia aiuta a limitare possibili danni cerebrali, come l’Alzheimer.
6. Rimanere attivi a livello mentale. “Negli ultimi cinquant’anni abbiamo imparato molto sulla vecchiaia, e si constata l’importanza di mantenere un’attività mentale dopo la pensione”, ha affermato Antoni Salvà, direttore della Fondazione Salute e Invecchiamento della UAB. Tra le altre attività, si raccomanda di partecipare a opere di volontariato, praticare hbby, viaggiare o andare all’università.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famiglie numerose
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
2
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Franciscan Mission of Legnano
Cerith Gardiner
Gustatevi la gioia di questi frati e suore francescani che ballan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni