Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’uomo che sta costruendo una cattedrale con le sue mani (e quasi da solo)

Condividi

Il madrileno Justo Gallego ha speso oltre 50 anni per costruire una chiesa con le sue mani e senza alcuna conoscenza pregressa di edilizia

Justo Gallego Martínez è nato nel 1925 a Mejorada del Campo, un piccolo paese a pochi km da Madrid. E proprio lì Justo ha dedicato gli ultimi 50 anni della sua lunga esistenza ad un’impresa titanica: costruire con le sue mani, e quasi da solo, la cattedrale di Nostra Signora del Pilar.

Da ragazzo Justo è entrato nel monastero di Santa Maria de Huerta, abbandonandolo però prima di ricevere i voti a causa della tubercolosi, che ha contratto nel 1961.

Nello stesso anno, senza aver ricevuto alcuna formazione di tipo architettonico o edile, ha iniziato a realizzare il suo sogno di costruire una cattedrale, guidato dal motto “servire prima Dio, poi il prossimo e per ultimo me stesso”.

Senza l’appoggio iniziale delle istituzioni ecclesiastiche e senza i necessari permessi di edificazione, l’ex monaco ha iniziato i lavori su un terreno ereditato dalla famiglia. Da allora non si è più fermato. Oggi Justo Gallego ha 90 anni ed è consapevole che non sarà lui a poter finire il progetto, ma nonostante questo continua a dedicarvi ogni suo giorno con tenacia e determinazione.

Non esiste un progetto scritto della cattedrale – la cui cupola raggiunge un’altezza di 40 metri – e Justo Gallego ha dichiarato di avere “tutto nella sua testa”. Tutto ciò che sa lo ha appreso dai numerosi libri su cattedrali e castelli letti in questi anni.

Nel suo lavoro – che finanzia attraverso donazioni sporadiche e gestione di terreni e proprietà ereditate – utilizza molti scarti di imprese edilizie e altro materiale riciclato: per erigere le colonne, ad esempio, ha utilizzato vecchie taniche di benzina e ruote di bicicletta.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.