Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Scontro treni, vescovo di Andria: “La Chiesa sarà vicina a chi soffre”

©Vigili del Fuoco / AFP
This handout picture released by the Italian firefighters Vigili del Fuoco press office on July 12, 2016 shows two smashed carriages thrown across the tracks after a head-on collision between two trains between Ruvo and Corato, in the southern Italian region of Puglia.
The chief of the firefighting service in Bari said 10 people had been killed and dozens injured. Prime Minister Matteo Renzi interrupted a speech in Milan to say the country would "not stop until we know what happened". / AFP PHOTO / Vigili del Fuoco / -
Condividi

«Sgomento, amarezza infinita, sono vite recise da un attimo all’altro senza sapere perché. Questa gente, laboriosa, si sposta su e giù per i vari comuni del territorio, per lavoro, per affetti, da mattina a sera, perché i paesi non sono lontani. Quindi attraverso questa linea la gente si muove continuamente, è una sorta di metropolitana a cielo aperto. Quando si perde la vita così uno si affida al buon Dio ma si rimane sgomenti». Lo ha affermato a Radio Vaticana il vescovo di Andria, monsignor Luigi Mansi, in merito all’incidente ferroviario avvenuto in Puglia.

«Sicuramente faremo delle celebrazioni come Chiesa locale, parlerò con i miei collaboratori e insieme decideremo cosa fare subito e a più lungo termine – ha continuato monsignor Mansi – ci attiveremo per rendere presente la Chiesa madre accanto ai figli che soffrono».

Leggi la cronaca dell’incidente su lastampa.it

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni