Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconSpiritualità
line break icon

L’omosessualità è motivo di annullamento di un’ordinazione sacerdotale?

© Padre Cup 2010 / CIRIC International

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 11/07/16

La condizione stabilita dal diritto è che il sacerdote sia un uomo

La Chiesa, attraverso il Diritto Canonico, indica al canone 1024 quale sia la prima condizione per ricevere validamente l’ordinazione, sia essa diaconale, sacerdotale o episcopale.

In base a questo canone, la prima condizione del soggetto per l’ordinazione è quella di essere uomo: “Riceve validamente la sacra ordinazione esclusivamente il battezzato di sesso maschile”.

Da ciò deriva il fatto che, in via di principio, la condizione omosessuale di un chierico non può essere addotta come causa di nullità della sua ordinazione, perché a livello “materiale” rispetta la condizione stabilita dal diritto, trattandosi fisiologicamente di un maschio.

È ovvio che se un omosessuale arriva ad essere ordinato, tra le altre cose gli si richiede, come a tutti gli omosessuali, la castità ­“Le persone omosessuali sono chiamate alla castità” (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 2359) ­, e il sacerdote in questione ne deve essere ben consapevole.

Nei casi in cui il comportamento del chierico omosessuale potesse essere motivo di scandalo, gli si dovrà proibire l’esercizio del ministero a favore del bene personale, del bene comune e del buon nome della Chiesa.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
castitàcelibatodiritto canonicoomosessualitàsacerdozio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni