Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconChiesa
line break icon

Cosa devo fare per sposarmi in chiesa?

Shutterstock / elitravo

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 08/07/16

a. – La mancanza di autorizzazione del rappresentante legale.

b.- Impedimento causato per tutela.

c. – Divieti amministrativi: militari e diplomatici.

d.- La gestione e l’esecuzione di matrimoni nelle parrocchie senza il permesso del parroco.

e.- Non avere le adeguate dispense dall’ordinario del luogo quando queste possono essere concesse. Per esempio, quando uno dei due sposi ha un obbligo con un’altra persona perché ha dei figli con lei.

5. Verifica che le persone siano in grado di esprimere il consenso (can. 1095). Non sono in grado di sposarsi coloro che mancano di un sufficiente uso della ragione, che difettano gravemente di discrezione di giudizio circa i diritti e i doveri matrimoniali essenziali o che per cause di natura psichica non possono assumere gli obblighi del matrimonio.

6. I matrimoni vanno celebrati nella parrocchia in cui almeno uno dei contraenti ha il proprio domicilio (Can. 1115).


LEGGI ANCHE: Infedeltà e matrimonio secondo il mondo… e secondo la fede 


B. PREPARAZIONE PER ARRIVARE AL MATRIMONIO

La preparazione è suddivisa in tre parti: remota, prossima e immediata.

REMOTA:

1. Il primo colloquio con il parroco deve avvenire sei mesi prima del matrimonio, o almeno quattro mesi prima.

2. L’ottenimento e la successiva presentazione della documentazione. È importante notare che i documenti devono avere meno di sei mesi di emissione. Basilarmente i documenti sono:

a.- I documenti battesimali dei fidanzati. Essi devono essere autenticati se il matrimonio viene celebrato in una diocesi diversa.

b.- I certificati di nascita dei due fidanzati.

c.- Fotocopie delle carte d’identità della coppia.

d.- Fotocopie delle carte d’identità dei testimoni per i registri.

e. Fotocopie dei documenti di identità dei testimoni o padrini delle nozze.

f. Attestato della confermazione (Can. 1065).

Documentazione complementare. Tra i vari documenti:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
diritto canonicoliturgiamatrimoniosacramenti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni