Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconSpiritualità
line break icon

Preghiera per guardare avanti

© Andrew Bowden

padre Carlos Padilla - pubblicato il 08/07/16

“Ti offro il mio sì a ciò che ho e a ciò che ho perduto”

Una persona pregava contemplando la sua vita: “Cammino nel presente qui e ora. Non sono mai stato una persona che fa molti progetti. Non pretendo di conoscere il futuro. Non voglio pensare a come sarò da qui a vent’anni. Non mi importa. Voglio vivere ogni giorno come quello che è, una successione di 24 ore. E così ogni ora, ogni minuto. Al presente. Ciò che conta sono io qui e ora. Ti offro il mio sì a ciò che ho e a ciò che ho perduto. A quello che sogno e a quello che desidero. A quello che mi provoca rabbia. A quello che mi intristisce. Ti rendo grazie, Signore, per avermi reso così immortale in tutto ciò a cui anelo. Perché scopro che nella mia anima c’è un pozzo senza fondo, infinito. Ti rendo grazie per avermi dato la capacità di ridere della vita. E di dipingere con le mie mani paesaggi meravigliosi. Ti rendo grazie perché sono capace di colorare il grigio che a volte mi turba. Di scrivere con parole goffe la profondità della mia anima. Ti rendo grazie perché risvegli in me grandi giardini, e mi fai navigare per mari profondi di cui non conosco neanche l’esistenza. Non voglio sprecare neanche un solo secondo piangendo amaramente per ciò che non è stato possibile”.

Ascolto la chiamata di Gesù a mettermi in cammino. Non accampo scuse. Non voglio adattarmi al mondo. Una missione che è sempre presente. Non è un passato sprecato, né un futuro pieno di angoscia. È la vita oggi, in questo stesso momento. Ricomincio.

Dio mi chiede di alzarmi ora, non quando sarò pronto. Non quando tutte le cose saranno chiare e saprò cosa devo fare. No. Proprio ora. Con le mie limitazioni e le mie paure. Con le mie povertà e le mie stranezze. Con le mie stampelle, con la mia fatica. Oggi do il mio sì alla missione alla quale mi invia.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
preghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni