Aleteia
sabato 24 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
vaticano notizie

Chi è Gesù? Un approccio culturale

Vatican Insider - pubblicato il 08/07/16

Potrebbe sembrare addirittura superfluo o scontato, oggi (in un tempo dove tutto è descrivibile con un’immagine, una foto, un selfie), fermarsi a parlare di Gesù per conoscerne l’identità storica, la vita, la sua passione, morte e resurrezione. Forse crediamo di conoscerlo già, e di averne compreso sufficientemente il suo messaggio. Non la pensa così Françoise Ladouès, esperta in storia delle religioni e antropologia religiosa, che decide, invece, di organizzare un percorso didattico laico, alla portata di tutti, capace di presentare strumenti, fonti e metodi di lettura dei Vangeli per riappropriarsi delle conoscenze che riguardano la figura di Cristo. Ne viene fuori una proposta editoriale interessante: “Chi è Gesù? Un approccio culturale”, pubblicato dalle Edizioni Messaggero di Padova e tradotto in italiano da Cristiana Santambrogio. 

Nella prima parte del volume, l’autrice concentra la sua attenzione sull’identità storica di Gesù di Nazareth, con riferimenti al contesto politico e culturale del popolo ebraico, oltre ad una analisi sull’attendibilità dei Vangeli, i miracoli, la morte e la resurrezione di Gesù. Nella seconda parte del volume, si approfondisce il tema delle fonti storiche (cristiane e non) che riguardano la vita di Cristo, la struttura dei Vangeli e i loro autori, il significato delle parabole, il periodo ebraico e la distruzione del Tempio di Gerusalemme nel 70 d.C. Nella terza parte del libro, l’autrice offre delle importanti indicazioni per accostarsi alla lettura dei Vangeli. «Leggere – scrive Françoise Ladouès – significa mettere in rapporto due mondi: il mondo del testo e il mondo del lettore. Cercare il senso nei Vangeli significa confrontarsi con un testo che è un dato in se stesso e che non dobbiamo trasformare. Cercare il senso vuol dire provare a spiegare per cercare di capire». In questa parte finale del testo, la studiosa conduce il lettore alla lettura e alla comprensione del testo, e attraverso il racconto di quatto episodi evangelici (la guarigione della suocera di Simone, il buon Samaritano, Marta e Maria, le beatitudini) – svolto in modo semplice e senza entrare nei metodi di analisi degli specialisti – propone un lavoro di tipo esplicativo, lasciando al lettore il compito dell’interpretazione. 

«In realtà – si legge nell’introduzione –, parlare di Gesù significa essere interessati da un personaggio che ha segnato e segna tuttora intere generazioni; vuol dire penetrare culturalmente nell’universo di milioni di persone sul nostro pianeta oggi!». Il libro – caratterizzato da un linguaggio semplice – offre l’idea di un interessante viaggio storico-spirituale, che invoglia il lettore a incamminarsi sulle tracce di Cristo. È un libro – precisa la scrittrice – «destinato a chi è incuriosito da Gesù, pur sapendo poco o nulla di lui; a chi è curioso di conoscere questo personaggio conosciuto ma anche mal conosciuto. Si rivolge a credenti e a non credenti… e anche a chi non si interessa affatto di questioni di fede o non fede! Come conoscere senza a priori un personaggio che ha tanto segnato la storia, sul quale sono stati scritti libri a tonnellate e che oggi ancora, nel cristianesimo, fa vivere milioni di persone?». 

Françoise Ladouès, «Chi è Gesù? Un approccio culturale», Edizioni Messaggero Padova, 2016, pp. 152.  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni