Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconSpiritualità
line break icon

12 motivi per i quali la Bibbia è un luogo di incontro con Gesù

Pixabay.com/Public Domain/ © Jedidja

Catholic Link - pubblicato il 08/07/16

9 Il vizio di noi che facciamo apostolato: usarla come uno strumento

Noi che facciamo apostolato cadiamo a volte senza rendercene conto in un’abitudine che, pur non essendo negativa, non è neanche positiva: prendiamo la Bibbia solo quando dobbiamo preparare qualcosa, la usiamo come uno strumento per il nostro apostolato e nient’altro.

Non lo facciamo intenzionalmente. Il fatto è che essendo sommersi dalle tante attività pastorali teniamo sempre la Bibbia nello zaino, tutta segnata, ma quelli che abbiamo sottolineato sono i testi che useremo nel nostro prossimo intervento o nella prossima riflessione nella nostra comunità, non tanto quelli nei quali Dio ci ha parlato al cuore nella nostra preghiera più intima.

La Parola di Dio è anche per noi, non solo per spiegarla a coloro che serviamo. Leggiamola anche per noi.

keys-1380134_640
Pixabay.com/Public Domain/ © radekkulupa

10 Dobbiamo intepretarla con un aiuto

È una buona idea accostarsi ad essa con la massima buona volontà, ma allo stesso tempo bisogna farlo con prudenza, perché la sua interpretazione non è sempre facile. Il fatto che venga interpretata in modo arbitrario è quello che porta agli errori nella fede.

Papa Benedetto XVI, un esperto di questioni collegate alla Bibbia, ci dice che “la Sacra Scrittura introduce alla comunione con la famiglia di Dio. Quindi non si può leggere da soli la Sacra Scrittura. Certo, è sempre importante leggere la Bibbia in modo molto personale, in un colloquio personale con Dio, ma nello stesso tempo è importante leggerla in una compagnia di persone con cui si cammina”.

bible-1216063_640
Pixabay.com/Public Domain/ © condesign

11 È una buona idea ricordare che è stata scritta da uomini che vivevano in un particolare contesto storico-geografico

La prima cosa che non si deve dimenticare è che quelle che leggiamo sono “traduzioni della Bibbia”, con alcune più fedeli di altre, e quindi anche se il messaggio è lo stesso il linguaggio può cambiare. Considerando che si tratta di una traduzione, è importante sapere da che lingua si è tradotto e comprendere un po’ del contesto nel quale è stata scritta. Molti libri sono stati scritti in ebraico, altrettanti in greco, alcuni in aramaico.

Comprendendo questo, è più facile accostarsi a quei passi che parlano del ruolo della donna o del culto e delle celebrazioni religiose. Tutto ciò che è scritto, pur se ispirato da Dio, dipende anche dai costumi e dalla cultura dell’epoca, e quindi verificare questo contesto è importante per non sbagliarsi nell’interpretazione.

old-book-1157672_640
Pixabay.com/Public Domain/ © AliceKeyStudio

12 Ricordate sempre il messaggio principale che contiene: Dio ci ama

C’è una cosa sulla Bibbia che non va mai dimenticata: il tema principale di tutta la Sacra Scrittura è che Dio ci ama, ci vuole al Suo fianco, fa tutto il possibile perché sperimentiamo il Suo amore e poi noi stessi usciamo a raccontare a tutti come il nostro cuore viene rinnovato dalla sua misericordia.

italy-1014258_640
Pixabay.com/Public Domain/ © TreptowerAlex

Vi invitiamo a custodire nel vostro cuore questa dichiarazione d’amore da parte di Dio per noi: “Perché tu sei prezioso ai miei occhi, perché sei degno di stima e io ti amo” (Isaia 43, 4).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:In che ordine leggere la Bibbia?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bibbiagesù cristopapa benedetto xviparola di diopreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni