Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il Museo Nazionale di Cracovia lancia la mostra “Maria, Mater Misericordiae”

Condividi

Come preludio alla Giornata Mondiale della Gioventù

Cracovia si prepara ad accogliere i milioni di pellegrini che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù (GMG), che avrà luogo nell’ultima settimana di luglio, con la presenza di papa Francesco. Come preludio a questo evento, e insieme alle iniziative realizzate per l’Anno Santo della Misericordia, il Museo Nazionale di Cracovia ha recentemente aperto la mostra”Maria, Mater Misericordiae”.

Aperta fino al 9 ottobre e situata nell’edificio principale del Museo Nazionale, la mostra comprende numerose opere d’arte dedicata alla Madonna altrimenti sparse tra chiese, musei e collezioni private.

La mostra è stata divisa in cinque sezioni: Madonna del Manto Protettore, La Madonna del Latte, Madonna della Tenerezza, Madonna della Pietà e Madonna Ornata. Ciascuna opera è stata collocata in una nicchia con cornici arrotondate, evocando gli interni di una chiesa. In totale le immagini sono una novantina. “Alcune opere non sembrano dipinte da mano umana. Sono proprio così le opere che potete trovare nella nostra mostra. È un’esposizione celestiale”, ha commentato Katarzyna Bik, portavoce del Museo Nazionale di Cracovia, citata in un comunicato stampa degli organizzatori della GMG Cracovia 2016. Nella mostra ci sono opere di artisti famosissimi, come Giotto di Bondone, Paolo Veneziano, Hans Memling, Albrecht Dürer, Francisco de Zurbarán e Peter Paul Rubens.

“La mostra offre l’opportunità unica di avere insieme questi capolavori. Può essere vissuta sia come esperienza artistica che religiosa”, ha dichiarato Andrzej Betlej, direttore del Museo Nazionale di Cracovia, anch’egli citato nel comunicato della GMG.


LEGGI ANCHE: Le reliquie di Santa Maria Maddalena saranno a Cracovia per la GMG


Gran parte dei quadri provengono dall’Italia, ma tante altre opere non sono state potute essere spostate nel Museo – tra cui diversi affreschi – per cui nella mostra è presente anche una mappa con un itinerario di 20 luoghi da visitare a Cracovia per poter ammirare alcune delle rappresentazioni mariane più belle della Città.

L’evento, organizzato dalla Fondazione Giovanni Paolo II per la Gioventù e dal Museo Nazionale di Cracovia, è patrocinato dal presidente della Polonia, Andrzej Duda, che nei giorni scorsi ha visitato la mostra in compagnia del curatore, il prof. Piotr Krasny. La mostra è stata inaugurata lo scorso 23 giugno in presenza dell’Arcivescovo di Cracovia, il Cardinale Stanislaw Dziwisz.

“Non appena il Papa ha annunciato che la prossima GMG sarà a Cracovia, ci siamo messi in contatto con il Museo Nazionale. La tradizione della mostra, lanciata da Giovanni Paolo II per la GMG di Denver, è un modo per ringraziare la città che ospita l’evento”, ha spiegato Marcello Bedeschi, presidente della Fondazione.

Informazioni da krakow2016.com

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni