Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 21 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconSpiritualità
line break icon

La pessima abitudine di chiamare l’altro “eretico”

Pixabay

Aleteia Team - pubblicato il 04/07/16

Attenzione a quando chiami "eretico" un fratello: a peccare, in questo caso, potresti essere proprio tu

Un problema serio: anche oggi, come al solito, c’è chi ha chiamato “eretico” il proprio fratello! Niente di più scorretto. La gente ha una percezione sbagliata di cosa sia l’eresia, e regolarmente muove al prossimo questa gravissima accusa.

Non tutte le sciocchezze che si dicono o si fanno sono un peccato contro la fede della Chiesa.

Il Codice di Diritto Canonico, al canone 751, dichiara:

“Vien detta eresia, l’ostinata negazione, dopo aver ricevuto il battesimo, di una qualche verità che si deve credere per fede divina e cattolica, o il dubbio ostinato su di essa”.

Vale a dire che dopo che le è stata spiegata la fede, la persona persiste nel suo errore. E, nuovamente ammonita, persevera nella negazione: solo allora incorre nel peccato di eresia. Solo se c’è la consumazione del peccato (cioè se la persona si ostina dell’errore). E ci si riferisce alle verità che devono essere credute per fede divina e cattolica, che spiega meglio il canone 750: il deposito della fede e della tradizione.


LEGGI ANCHE: Correggere un fratello che sbaglia? 8 consigli per farlo in modo adeguato 


Da ciò che dice il canone, ne deduciamo che soltanto i fedeli cattolici possono incorrere nell’eresia. Le persone non battezzate, di altri religioni o credi, non sono degli eretici.

Consideriamo anche l’ignoranza, colposa o meno. Se un fedele non conosce l’integrità della fede, non può essere chiamato eretico. Perché affinché si incorra nell’eresia, l’errore deve essere dimostrato e spiegato e la persona deve essere avvertita da un’autorità ecclesiastica.

Va detto che l’eresia è diversa dall’apostasia, che invece nega tutta la fede.

Ecco perché bisogna fare attenzione a non chiamare il proprio fratello o la propria sorella “eretici”. Il peccato, in questo caso, potrebbe essere soltanto tuo.

Il Magistero della Chiesa insegna che il peccato di eresia può essere perdonato nella Confessione Sacramentale.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
eresiapeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
7
DON DAVIDE BAZZATO
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: ho desiderato un figlio, ma ho scelto la cast...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni