Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Luglio |
Sant'Ignazio di Loyola
home iconvaticano notizie
line break icon

Mcl, a Tirana una due giorni internazionale su lavoro e migrazioni

Vatican Insider - pubblicato il 02/07/16

Unire l’Europa in un momento in cui tutto sembrerebbe congiurare per dividerla: è l’obiettivo del Movimento Cristiano Lavoratori, che da anni si sta impegnando per costruire, avvicinare, creare solidi legami di amicizia basati sul dialogo e sulla fiducia. Un lavoro che il Mcl sta portando avanti con tenacia soprattutto nell’area balcanica: da Sarajevo, a Belgrado, a Podgorica, a Spalato e, ora, anche a Tirana dove, dal 15 al 17 aprile, si terrà un seminario internazionale di Studi significativamente intitolato «I Paesi dell’Europa mediterranea e il dialogo sociale: le sfide del lavoro, dell’immigrazione e della coesione sociale per cambiare il modello di società». 

Una due giorni di lavoro, organizzata dal Mcl e da Efal ed Eza, e promossa con il contributo Ue, cui prenderanno parte delegazioni del mondo politico, sindacale e del lavoro, provenienti oltre che dall’Italia, anche da Austria, Slovenia, Montenegro, Spagna, Olanda, Portogallo, Bosnia Erzegovina, Croazia, Cipro, Malta, Marocco, Serbia, Albania e, per la prima volta, Kosovo. 

Ai lavori, che si apriranno venerdì 15 con l’intervento del Presidente Mcl, Carlo Costalli, parteciperanno, fra gli altri, il presidente di Eza, Bartho Pronk, il presidente del sindacato albanese Sauatt, Bibli Kasmi, il Ministro del Welfare albanese Blendi Klosi, il professore Vittorio Emanuele Parsi dell’Università Cattolica di Milano. 

Sabato 16 i lavori riprenderanno con l’intervento di Piergiorgio Sciacqua, copresidente Eza. Al dibattito parteciperanno anche Fritz Neugebauer (Austria), Branislav Canak (Serbia), Joseph Vella (Malta), Franjo Topic (Bosnia Erzegovina). Infine alla tavola rotonda conclusiva, sabato pomeriggio, interverranno Anton Kokalj (Slovenia), Diomides Diomidous (Cipro) e Rafael Rodriguez – Ponga (Spagna). 

Il sito Mcl

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni