Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
vaticano notizie

Monsignor Pozzo: niente battute d’arresto, il dialogo con i Lefebvriani prosegue

Vatican Insider - pubblicato il 01/07/16

Intanto, «nulla di nuovo rispetto alle posizioni note della Fraternità San Pio X circa la situazione della Chiesa oggi». Peraltro, «quando si fa riferimento alla mancanza di riconoscimento canonico da parte della Santa Sede, che non è la cosa che in questo momento considerano, posso dire che è condizione essenziale perché un’opera cattolica sia nella piena comunione ecclesiastica; non è un fatto notarile, è condizione essenziale!». Parola di monsignor Guido Pozzo, segretario della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, che a Radio Vaticana parla del comunicato dei Lefebvriani pubblicato il 29 giugno. 

Per il Presule quella dichiarazione non è «una battuta d’arresto del dialogo: dal comunicato stampa sembra che non si entri nel merito della questioni concrete che sono oggetto di esame nel dialogo e nel confronto tra la Pontificia Commissione Ecclesia Dei e la Fraternità San Pio X. Quindi il dialogo e il confronto su tali questioni concrete dovranno proseguire». 

La comunicazione della Fraternità «dice nulla di nuovo rispetto alle posizioni note e ben conosciute dei Lefebvriani circa la situazione della Chiesa oggi». Tuttavia Pozzo aggiunge che «quando si fa riferimento alla mancanza di riconoscimento canonico, che non è la cosa che in questo momento considerano, posso dire che il riconoscimento canonico da parte della Santa Sede è condizione essenziale perché un’opera cattolica sia nella piena comunione ecclesiastica, conforme al diritto. Non c’è il riconoscimento canonico, stiamo lavorando perché avvenga: ma il riconoscimento canonico – precisa – non è un fatto notarile, è condizione essenziale!». 

Sulla conversazione tra papa Francesco e il superiore della Fraternità, monsignor Bernard Fellay, Pozzo spiega che «non ci sono scadenze precise. Gli incontri avvengono tra noi della Commissione Ecclesia Dei o i nostri delegati e i rappresentanti della Fraternità San Pio X. C’è stato, però, questo incontro importante: un’udienza privata con il Santo Padre, in cui Fellay ha potuto esporre il suo punto di vista al Santo Padre. È stato un incontro molto cordiale e certamente rientra nel cammino di dialogo e soprattutto di fiducia reciproca che stiamo costruendo insieme». Pertanto, il Prelato non esclude «che ci saranno altri incontri, ma non è che questi siano già programmati». 

Come Benedetto XVI, papa Francesco «ha a cuore l’unità della Chiesa e tutto ciò che può favorire l’unità della Chiesa. Lui è sempre molto disponibile, proprio come habitus mentale a questo. E questo credo sia stato anche recepito da Fellay». Tuttavia, Pozzo riconosce che «ci sono ancora dei problemi da risolvere, da affrontare, da esaminare». 

Dalla Santa Sede verso i Lefebvriani, ci sono apertura e fermezza: «La fermezza è su ciò che è essenziale per essere cattolici. Da questo punto di vista non c’è alcun cambiamento!»; ma ora «si tratta soltanto di affrontare i problemi concreti e cercare di risolverli e di risolverli insieme. L’apertura è in questo senso: nel senso che abbiamo individuato le questioni da affrontare e le stiamo affrontando. Ci vorrà naturalmente del tempo, ma bisogna – sottolinea – che ci sia questa disponibilità reciproca». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni