Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

4 segni che la maternità sta vivendo un revival

Condividi

Essere mamma potrebbe davvero tornare ad essere una gran cosa?

Durante il restauro della mia parrocchia centenaria della Virginia, in un magazzino polveroso è stata fatta una scoperta sorprendente. Seppellita sotto mucchi di scatole c’era un’icona spagnola della Madonna del XVI secolo. L’icona, di notevole qualità, è stata probabilmente portata dai colonizzatori nel Settecento. Quando è stata costruita una nuova chiesa nel caos della fine degli anni Sessanta, qualcuno ha deciso che non era più di grande utilità.

Sono arrivata a vedere un’analogia tra questa icona e la maternità. Anche quest’ultima è stata messa da parte per decenni in mezzo ai capricci femministi, e tuttavia oggi la società mostra più che mai segni del fatto che le si sta “togliendo la polvere” e che viene guardata in una luce del tutto nuova.

Ecco 4 segni del revival della maternità:

1) Le casalinghe sono felici

Parlando con molte mamme del mio libro Ultimate Makeover, parecchie esprimono insoddisfazione per il modo in cui le proprie madri hanno scelto una “genitorialità di non intervento”. Emily, madre di due figli, ha affermato: “Mia madre ha espresso grande rammarico per il fatto di non essere stata più tempo a casa con me. Ho deciso di prendere una via diversa”. Una nuova ricerca nel Regno Unito ha scoperto che che le casalinghe, nonostante abbiano il doppio delle ore lavorative, sembrano le più felici. I risultati richiamano uno studio su larga scala effettuato dall’Ufficio delle Statistiche Nazionali che ha mostrato come “le madri casalinghe credano che la loro vita sia più utile rispetto alle loro controparti che lavorano”.

La blogger Denise Renner ne spiega il motivo sul suo sito The Motherlands. L’ironia è che “la maternità assimila tutti i vari lavori che mi sono sempre piaciuti. […] È il lavoro dei miei sogni”.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni