Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Madhumati Thakur assassinata per essersi ribellata al traffico di ovuli e alla vendita del suo bambino

rent-a-womb

© Stephanie Sinclair

Silvia Lucchetti - Aleteia - pubblicato il 30/06/16

Un recentissimo articolo di Monica Ricci Sargentini raccontava una giornata in incognito a Roma con il direttore di Exstraordinary ConceptionsMario Caballero e le potenziali coppie desiderose di ricorrere alla pratica dell’utero in affitto. Nelle parole di Caballero l’esplicita conferma che la maternità surrogata è solamente un business. Durante l’incontro infatti gli domandano:

E le madri surrogate? Chi ci assicura che non cambieranno idea? «No, una volta firmato il contratto — dice — non è possibile. Alla portatrice facciamo anche fare un test psicologico che attesta che è sana di mente così non può appellarsi a un giudice e dire che non sapeva quello che faceva». Per tutta la gravidanza le madri vengono seguite da una psicologa «perché devono capire — spiega Caballero — che questo è un business, non devono essere emotive devono pensare al business. Io glielo dico sempre». (Corriere della Sera, 2 giugno 2016)

Questo è il pensiero del cardinale Vicario di Roma Agostino Vallini che facciamo nostro:

“Il desiderio non può essere eretto a diritto. Ciò che deve essere messo in primo piano è l’interesse del bambino, non la volontà di due persone di avere un figlio. I figli non si costruiscono” (Roma Sette, 7 marzo 2016)

LEGGI ANCHE: L’utero in affitto? Non è un lavoro come gli altri

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
cardinale agostino valliniindiamaternità surrogatautero in affitto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni