Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 11 Aprile |
Domenica dell'Ottava di Pasqua
home iconStorie
line break icon

Chi non ama Madre Teresa non è una gran brava persona

Foto: AFP Photo

O Catequista - pubblicato il 28/06/16

Il lavoro, che già era molto, aumentò. Venni autorizzato a lavorare a Shanti Nagar, una “città” fondata da Madre Teresa per ospitare i lebbrosi, sempre vittime di preconcetti (leggasi violenza). Amavo quel lavoro. Stremava, ma era appassionante! Mancavano le risorse, ma sovrabbondava l’amore! Madre Teresa aveva bisogno di essere in costante movimento, chiedendo aiuto per le risorse più elementari. Non sapevamo mai da dove sarebbe arrivato il cibo il giorno seguente, né se ci sarebbe stato. Vivevamo di Provvidenza, letteralmente. Per questo, vivevamo in preghiera.

Senza preghiera sarei andato in panne! Madre Teresa era gentilissima con tutti, ma non sentimentale. Era ferma, decisa, pratica. Le piaceva cantare e che le persone cantassero. Le piaceva molto sentirmi cantare “À la claire fontaine”, una canzone infantile, e “Teresina di Gesù”. Tradussi il testo per lei, e osservò che era un insegnamento sulla Santissima Trinità (“Accorsero tre cavalieri…”). E lo è davvero!

Lavorava più di qualsiasi altra persona che abbia conosciuto. In qualsiasi momento in cui qualcuno la guardava stava lavorando, senza uscire dallo stato di preghiera. Nel corso degli anni ho visto la sua salute declinare. Diventava impaziente quando la sua energia fisica non accompagnava la sua incredibile energia spirituale.

Quando ho perso la mia famiglia ho trovato conforto in lei. Quando i miei amici, la donna che amavo e tutta la sua famiglia sono stati assassinati in un terribile massacro, nel 1994, è stato in lei, ormai anziana e molto malata, che ho trovato conforto. Cos’ha detto? Niente. Era semplicemente lì.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:“Una guarigione inspiegabile” Ecco il miracolo di Madre Teresa di Calcutta

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
santa teresa di calcutta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni