Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Settembre |
Santi Arcangeli
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Non volle rivelare chi le aveva insegnato a recitare il Rosario e le costò caro

web-emilia-martir-gitana-martyr-canasteradiocesis-almeria

Diocesis Almeria

Alvaro Real - pubblicato il 24/06/16

La gitana Emilia “la Canastera” venne lasciata morire di parto. Papa Francesco approva la sua beatificazione

Emilia Fernández Rodríguez, “la Canastera”, è uno dei 115 nomi che compaiono nella lista dei martiri di Almería (Spagna). Papa Francesco ne ha appena approvato la beatificazione. Si tratta di 95 religiosi e 20 laici, tutti assassinati o lasciati morire tra il 1936 e il 1939 in Spagna.

Tra tutte le storie, quella di Emilia ha un significato e una rilevanza speciali. Manuel Pozo Oller, vicario episcopale della diocesi di Alicante, le ha dedicato la sua lettera pastorale.

“Venne arrestata, insieme al marito, perché quest’ultimo si era rifiutato di andare in guerra e perché si era provocato, non so in che modo, una cecità transitoria. Fu rinchiuso nel carcere El Ingenio Emilia entrò nella prigione femminile di Gachas Colorás per scontare una condanna a sei anni in un momento speciale come l’attesa di un bambino”, ha spiegato il vicario episcopale.

In quel carcere femminile conobbe un gruppo di recluse che recitavano di nascosto il Santo Rosario e chiese loro di insegnarglielo.

Una delle prigioniere, Dolores del Olmo, le fece da catechista, insegnandole a pregare. Emilia imparò subito.

“Per qualche ragione, tuttavia, i responsabili della prigione si accorsero delle riunioni di preghiera e interrogarono quella che credevano fosse la più debole perché denunciasse le azioni sovversive del gruppo. Emilia non aprì bocca e non cedette di fronte alle pressioni, sapendo bene che ci sarebbero state delle rappresaglie. Come punizione venne rinchiusa in una cella isolata e abbandonata al suo destino”.

  • 1
  • 2
Tags:
beatificazionemartiripapa francescosanto rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni