Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
San Pancrazio
home iconStile di vita
line break icon

Cibo e solidarietà: ecco chi sono gli chef ispirati dal Vangelo

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 22/06/16

Da Bottura dell'Osteria Francescana ad Esposito che organizza la mega festa in Costiera Sorrentina. Così il cibo sostiene poveri, ammalati, disabili

Chef stellati a servizio…del prossimo. Una missione dal sapore evangelico e cristiano – aiutare i più bisognosi – che portano avanti ormai da qualche tempo alcuni tra i maggiori cuochi al mondo.

Chi sono gli “chef della solidarietà”? La palma numero uno va consegnata a Massimo Bottura dell’ Osteria Francescana di Modena, che da qualche giorno è stato proclamato a New York il migliore ristorante al mondo.

REFETTORIO AMBROSIANO

Bottura è stato l’ideatore del Refettorio Ambrosiano, un progetto di solidarietà che ha avuto un forte impulso in occasione di Expo. Nei mesi di Expo Bottura ha coinvolto i migliori chef a cucinare con gli avanzi recuperati all’Esposizione, garantendo 90 posti al giorni per i poveri. A gestire il refettorio è la Caritas Ambrosiana.

Lo chef ha anche dato vita a un’associazione Food for Soul che secondo le sue parole «non è un progetto di beneficenza: è un progetto culturale», che ha lo scopo di far avanzare il binomio cibo-solidarietà (Vita.it, 16 giugno).

CIBO SOLIDALE ALLE OLIMPIADI

Attraverso l’associazione il modello Refettorio Ambrosiano grazie alla tenacia di Bottura sarà replicato a Rio de Janeiro in una favela: in occasione delle olimpiadi (5-21 agosto) nascerà un refettorio dei grandi cuochi nel cuore di Lapa uno dei quartieri difficili della metropoli brasiliana. «Secondo le aspettative, potremo servire oltre 20mila pasti ricavati da circa 12 tonnellate di cibo recuperato dal Villaggio Olimpico» si spiega sul sito della non profit. «Oltre a essere una mensa, Refettorio Rio terrà corsi sullo spreco alimentare, lezioni di cucina e tirocini pratici che aiuteranno nel sostentamento di intere famiglie locali».

Di refettori Bottura ne vorrebbe aprire in ogni parte del mondo partendo proprio dall’esperienza milanese.

VEGANO POCO APPREZZATO

Chef Simone Salvini

Anche Simone Salvini, chef vegano autore di un programma su Gambero Rosso channel, credente (segue spesso i ritiri spirituali del barnabita padre Antonio Gentili, anche se si professa vicino all’induismo) è un campione di solidarietà. I frati dell’Antoniano di Bologna — quelli dello Zecchino d’Oro, per intenderci — lo hanno chiamato nella loro mensa per i poveri e lui ha accettato con piacere di cucinare gratuitamente per i più bisognosi.

L’obiettivo dei frati è stato di rilanciare la cucina della solidarietà con grandi nomi della ristorazione. Ma la risposta, almeno per Salvini, non è stata positiva. Perché al refettorio la cucina vegana non è stata apprezzata da tutti gli ospiti: ci sono state molte lamentele per l’assenza della carne dal menu’ (Il Resto del Carlino, 26 aprile).

LA FESTA IN COSTIERA

Un grande successo ha invece riscontrato l’evento promosso in Costiera Sorrentina dallo chef Gennaro Esposito, che tutti riconoscono come giudice del programma “Junior Masterchef”. Esposito ogni anni riunisce nella sua Vico Equense numerosi colleghi (quest’anno centocinquanta!) per una grande fiera del cibo solidale.

L’avventura di FestaVico è partita tredici anni fa, proprio dal ristorante Torre del Saracino, messo su dal giudice di Masterchef Junior con Vittoria Aiello, pasticciera, compagna di vita e lavoro.

IN AIUTO AI MALATI DI CANCRO

Ogni edizione, in primavera, si mangia ovunque per strada, dal fioraio e dal giornalaio, e tutto si conclude con una cena di beneficenza stellata in spiaggia, allo stabilimento Bikini. Il ricavato (nell’edizione 2016 di 189 mila euro circa) è andato ad una Onlus che si occupa di assistenza per i malati di tumore e patologie neo-natali. L’uscire di (oltre 20) piatti è stato, tra gli altri, degli chef stellati Andrea Berton, Massimo Bottura, Niko Romito, Davide Scabin e molti altri, che hanno chiamato questo «il gioco delle mani amiche» (Vanity Fair, 15 giugno).

SOSTEGNO AI DISABILI

Chef Agostino Iacobucci

Un aiuto ai disabili è invece quello che Agostino Iacobucci – cuoco stellato del ristorante bolognese ‘ I Portici’ – vuole offrire attraverso una grande manifestazione promossa a Ozzano nell’Emilia, in provincia di Bologna: il 26 e 27 giugno arriva l’evento ‘I 5 sensi – Uniti per De@Esi’.

Iacobucci ha convocato 29 chef stellati e 28 emergenti, 15 pasticceri, 6 pizzaioli, (tra cui il pasticcere campione del mondo Gino Fabbri e il mago del tortellino Ivan Poletti), che proporranno in vari stand manicaretti per tutti i gusti. «Porteremo Emilia-Romagna e Campania insieme, per esprimere e trasmettere emozioni con i nostri piatti», racconta Iacobucci, originario di Napoli. Ed è proprio questo che sostiene anche l’associazione di promozione sociale De@Esi, a cui sarà devoluto il ricavato dell’iniziativa.

IL METODO “CUOMO”

L’associazione infatti, rifacendosi al metodo pedagogico ‘emozione di conoscere e desiderio di esistere’, ideato da Nicola Cuomo, docente di Pedagogia speciale all’Alma mater recentemente scomparso, promuove in tutta Italia percorsi per la realizzazione lavorativa e l’autonomia di persone diversamente abili.

Tags:
chefvangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni