Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 29 Settembre |
San Venceslao
home iconChiesa
line break icon

In cosa consiste l’“acqua di soccorso”?

Shutterstock / Dmitry Kalinovsky

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 22/06/16

In questo caso, chi verrà battezzato realizzerà in modo pio un atto di contrizione e il proposito di emendamento. Se la persona è in stato di debolezza o agonia, potrà aiutarla o pregare per lei (chiedendo che la segua dentro di sé) un’altra persona o chi la battezzerà.

Indipendentemente dal luogo e dalle circostanze del Battesimo, le uniche condizioni per un Battesimo di urgenza sono:

  1. Chiedere al familiare più prossimo, o in sua mancanza alla persona battezzata più prossima, di fare da padrino o madrina. Se non c’è nessuno presente e/o con un minimo di condizioni per fare da padrino o madrina, non è indispensabile la sua presenza. Sono in ogni caso esclusi da questa funzione, oltre agli atei, gli scomunicati, che in caso estremo faranno da testimoni. “Colui che amministra il Battesimo faccia in modo che, qualora non sia presente il padrino, vi sia almeno un testimone mediante il quale possa essere provato il conferimento del Battesimo” (Can. 875).
  2. Come si diceva, al momento di battezzare bisogna farlo con l’intenzione di fare ciò che fa la Chiesa cattolica. La persona, battezzando, dev’essere consapevole di quello che fa, dando al Battesimo il valore e il rispetto dovuti.
  3. Versare l’acqua, anche non benedetta (Can. 853), sulla testa del battezzando pronunciando allo stesso tempo questa formula: “N.N., io ti battezzo nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”, senza dire Amen né aggiungere altre parole.

Non bisogna usare altre formule dubbie o ambigue, perché questo invaliderebbe il Battesimo. Sia la formula che il rito in sé sono immodificabili.


LEGGI ANCHE: “Non rifiutate mai il battesimo a chi lo chiede”


Se il bambino non è ancora registrato, gli si può imporre il nome più conveniente (un nome collegato alla fede), e poi iscrivere la nascita nel registro civile con quel nome.

Non bisogna fare altro, né servono altre cose (fiori, candele, immagini, preghiere, libri…)

Se qualcuno senza Battesimo viene dichiarato morto clinicamente parlando (non si conosce l’istante preciso della separazione dell’anima dal corpo), si battezza sotto condizione.

Nel caso di un adulto, si può fare quando si sa che la persona l’avrebbe chiesto o si crede che il Battesimo non andrebbe contro la sua volontà.

In questo caso, chi battezza deve versare l’acqua sulla testa del battezzando dicendo contemporaneamente: “Se vivi, N.N., io ti battezzo nel nome del padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.

Il bambino in pericolo di morte può essere battezzato lecitamente anche contro la volontà dei genitori, siano questi cattolici o meno (Can. 868,2), e questo si fa per precetto di carità, se si può realizzare in un’occasione opportuna e senza incitare o promuovere l’odio per la fede.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
battesimoliturgiasacramenti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
PRAYING
Gelsomino Del Guercio
3 preghiere di guarigione per spezzare malefici e malattie
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco su Tv2000: parliamo con i nostri defunti, loro son...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni