Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Non solo la tristezza, ma anche l’irritabilità può essere un segnale di depressione

Condividi

Nella depressione non c’è sempre tristezza. Ecco altri sintomi di questa malattia

Sintomo della depressione non è solo la tristezza continua e intensa, o meglio lo stato d’animo senza speranza, scoraggiato o “in fondo al pozzo”. La tristezza, infatti, può anche non manifestarsi in una persona depressa, ma può essere presente l’irritabilità.

Una persona depressa può non mostrarsi triste ma irritata, instabile o frustrata. Le lamentele, il malumore, i disturbi, i dolori fisici, le montagne russe emotive, ecc. possono sostituire la tristezza come sintomo di un problema emotivo come la depressione.

Potremmo quindi dire che le manifestazioni di rabbia, come l’insensibilità, l’irritabilità, l’aggressività e il comportamento “autoritario”, sono a volte grida di auito per uscire dal pozzo di oscurità in cui getta la depressione.

L’irritabilità come criterio per diagnosticare la depressione

Secondo criteri sia dell’ultima versione del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali (DSM­-5) che della Classificazione Internazionale delle Malattie (CIE­-10), una diagnosi clinica di depressione può essere compiuta se la persona mostra, tra le altre condizioni, irritabilità anziché trisezza.

Ciò vuol dire che se una persona costantemente di cattivo umore mostra un’ira persistente, una tendenza a rispondere agli eventi con attacchi d’ira insultando gli altri o un sentimento esagerato di frustrazione per cose senza importanza può avere uno stato d’animo depressivo patologico.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.