Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 09 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconStorie
line break icon

Clarice e Antônio, una prova che l’amore può essere davvero eterno

Rafaella Zanol

Eu te amo hoje - pubblicato il 21/06/16

E voi, volete invecchiare così?

Stéphanny Lisboa ha voluto condividere con noi le fotografie dell’amica Rafaella Zanol.

La fotografa ha voluto raccontare un po’ l’idea che sta dietro le foto: “Essendo una persona che crede molto nell’amore, ho cercato di presentare una coppia”.

I protagonisti delle immagini, Clarice e Antônio, brasiliani, sono sposati da 57 anni, e considerando il fidanzamento stanno insieme da 58.

Si sono conosciuti nel 1958. Clarice aveva 19 anni ed era ricoverata nella Santa Casa di Cuiabá per riprendersi da un intervento alla cistifellea quando Antônio è andato a farle visita spinto da una zia.

Il ragazzo ha indossato il suo abito migliore e racconta che anche se debilitata Clarice era bellissima: “È stato amore a prima vista!

Le cose non sono state semplici, perché Antônio e Clarice vivevano in città diverse e il padre e i fratelli della ragazza non accettavano il loro rapporto. Antônio le scriveva lettere romantiche dicendo che non poteva vivere senza di lei, e andava da Cuiabá a Livramento sul camioncino che portava il latte in città. Non ha mai desistito, fin quando il padre di Clarice non gli ha concesso la mano della figlia.

Antônio ha lavorato come topografo, commerciante e consegnando verdure, rimanendo a volte lontano dalla moglie per settimane. Poi ha incontrato il professor Nilo Póvoas, che gli ha consigliato di tornare a studiare per avere una vita migliore, crescere a livello professionale e dare condizioni migliori alla sua famiglia. E così ha fatto, vincendo un concorso pubblico. Lui e Clarice sono andati ad abitare a Cuiabá.

La coppia racconta che non c’è una formula magica per far durare un’unione. L’importante è che ci siano rispetto e molto amore.

Dopo 57 anni, 3 figli e 5 nipoti, Antônio e Clarice hanno molto da raccontare.

Rafaella Zanol, la fotografa, ha approfittato della loro storia per lanciare un messaggio: “Correte, date un abbraccio stretto a vostro nonno o a vostra nonna se sono ancora qui, non rimandate! Se abitano in un’altra città, telefonate e dite loro quanto sono importanti per voi. E se se ne sono già andati, fermatevi un minuto, chiudete gli occhi e ricordate l’amore che vi hanno dato! Provare nostalgia è naturale, e se avete voglia di piangere fatelo pure!”

Complimenti per le fotografie e per la sensibilità, Rafaella.

Clarice-Antônio

Clarice e Antônio, grazie per tanto amore condiviso. Un amore come il vostro è davvero una fortuna!

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Foto di Rafaella Zanol

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
amoreanzianimatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni