Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconChiesa
line break icon

La carovana della fede: “così apriamo le tende del circo a Dio”

© Antoine Mekary / ALETEIA

Marinella Bandini - Aleteia - pubblicato il 16/06/16

Monica e Flaviano, dalla ruota panoramica al catechismo itinerante. Nelle periferie sulle orme di Papa Francesco

La vita è una giostra… o una ruota panoramica, come quella dei genitori di Flaviano. Lui cresce tra i luna park e quando sposa Monica è naturale per loro continuare a fare una vita da itineranti. Vengono da Bergantino, un paesino in provincia di Rovigo che gira intorno al mondo dei circhi e delle giostre. Tutto cambia quando loro figlia Valeria compie sei anni e per farla studiare devono affidarla ai nonni: “Ci siamo seduti a tavola, io e mia moglie e… un posto vuoto”. A quel punto decidono di fermarsi, per far studiare Valeria e tenere unita la famiglia. Flaviano non vuol vedere ripetersi la sua storia di ragazzo cresciuto lontano dai genitori per frequentare la scuola. Ma per Monica e Flaviano la giostra della vita non si ferma. L’amicizia con monsignor Saviola – già rettore del collegio in cui ha studiato Flaviano e poi tra gli animatori in Italia della pastorale degli itineranti – li porta a studiare teologia. E così aprono le porte della carovana alla fede e le porte delle chiese a circensi e giostrai. Diventano “catechisti itineranti” e coinvolgono nel loro cammino diverse mamme, restituendole al loro compito di prime testimoni della fede per i figli. Sono anche loro ad ascoltare Papa Francesco al Giubileo dei circensi.

In 20 anni hanno tessuto una rete che oggi coinvolge circhi e parrocchie, giostrai e sacerdoti. Due mondi che non sempre riescono a dialogare, o quantomeno a superare pregiudizi e diffidenza reciproci. Chi per professione anima sagre e feste popolari – spesso a sfondo religioso – non riesce a frequentare la chiesa e i sacramenti e pian piano si allontana. E le parrocchie non sempre sanno accogliere chi arriva e riparte in breve tempo. Il lavoro di Monica e Flaviano aiuta a ricucire lo strappo e il rapporto con la Chiesa-istituzione “è cresciuto” senza dubbio, con “molta pazienza, bisogna insistere, bisogna accompagnare i parroci perché c’è ancora diffidenza”. E allora Monica e Flaviano scendono in campo: “Facciamo sapere al parroco che arrivano queste famiglie, si racconta la storia, chiediamo la disponibilità di andarle a trovare, magari la benedizione alla carovana, alla giostra nuova, se c’è un battesimo da fare… I sacerdoti vanno aiutati ad avvicinarsi, ma una volta che entrano nella carovana non escono più. Queste persone ti danno tutto, di cuore”.

Si comincia con i genitori, già adulti, lontani dalla fede ma sensibili all’argomento. “Sono persone che vanno sempre accompagnate, se non vai si allontanano dalla fede. I primi anni facevamo tantissimi sacramenti, gente che aveva vissuto per 30/40 anni senza comunione o cresima. Questo significa che nessuno era più passato”. Ecco il senso della Chiesa in uscita e delle “periferie” di cui parla Papa Francesco. Oggi questa coppia aiuta le famiglie circensi a educare i propri figli a diventare “amici di Gesù”. Ogni anno, a maggio, un centinaio di bambini e ragazzi ricevono i sacramenti. Quel giorno i luna park si trasformano in vere e proprie cattedrali. “Una volta un vescovo ha chiesto ai bambini che regali avevano ricevuto per la Prima Comunione. Ma loro non ricevono regali. Loro si sono guardati, quasi senza capire la domanda. Poi hanno detto: abbiamo ricevuto lo Spirito Santo. Loro non si accostano al sacramento come dono materiale ma come dono spirituale”.

Tags:
circodiopapa francesco

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni