Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStile di vita
line break icon

Padri e madri educano in modo diverso, ed è un bene

LaFamilia.info - pubblicato il 15/06/16

– Dal padre ci si aspetta autorità, che significa riferimento, guida, conoscere il cammino della vita, stabilire dei limiti per il bene del figlio, saper correggere senza umiliare. Dal padre ci si aspetta di conoscere il perché delle cose. Sa esigere, come la madre, perché i figli siano forti, lavoratori, rispettosi degli esseri umani e dell’ambiente. È diligente quando sanziona. Il padre confida nei figli, esorta a usare la libertà. Il padre è allo stesso tempo autorità e accoglienza.

I figli e le figlie si aspettano dal padre anche amore, affetto, abbracci. Non è propria della paternità la distanza affettiva. Per questo, il padre è affabile. Sa consolare, ha senso dell’umorismo, sa ricevere, promuove e cura la vita di famiglia e sa festeggiare. Un abbraccio della madre è diverso da quello del padre. Si potrebbe dire che ci sono un affetto maschile e un affetto femminile.

– Il padre dà protezione. Se un figlio si sente in pericolo fisico lo dirà alla madre, ma si sentirà più protetto se lo dice al padre. A volte si sentirà più sicuro, anche se può essere che con la madre si senta più compreso. I figli sono felici quando il padre si unisce all’azione della madre, quando la loda e se ne prende cura. Si sentono infelici quando la umilia, la disprezza o la sminuisce. Il figlio cerca nel padre sostegno e sicurezza.

Si dimostra allora che la figura del padre è imprescindibile per il corretto sviluppo psichico del bambino, fondamentale quanto quella materna. Per questo, è necessario che venga permesso ai padri di coinvolgersi nell’educazione, e bisogna comprendere il loro stile educativo in base al loro approccio maschile.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
educazionefesta del papàfiglimaternitàpaternità

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni