Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Febbraio |
Beato Pio IX
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

I 10 errori più comuni al momento di amare

couple-in-crisis

wavebreakmedia

Eu te amo hoje - pubblicato il 14/06/16

Ti identifichi con qualcuno di loro?

Ecco alcuni degli errori più comuni che commettiamo in amore. Amare dovrebbe essere la cosa più facile del mondo, visto che fa parte della nostra natura, ma l’essere umano ha imparato a lottare contro ciò che ci rende vulnerabili.

Non amare

Sembra una bugia, ma molte persone sabotano l’amore. Sentono qualcosa ma fanno di tutto per bloccare quel sentimento. Creano problemi, accampano scuse per restare sicure nella propria zona di comfort.

Vogliono cambiare l’altra persona

Si tratta dell’errore più frequente. Ci piace l’immagine che creiamo della persona, e quando ci troviamo di fronte alla realtà capiamo che la sua personalità, le sue caratteristiche e i suoi gusti non ci piacciono, ma siamo già coinvolti e dobbiamo mantenere l’armonia perfetta della relazione, anche se in modo unilaterale. È lì che non impariamo ad amare le persone come sono. Rimaniamo accecati dal voler cambiare tutto ciò che non ci piace. Lavorare sulla tolleranza sarebbe una della soluzioni.

Possesso

È mio… tutto mio… solo mio! Per fortuna, prima di voi la persona ha una vita. Ha vissuto già molto, o poco, prima che voi appariste nella sua vita, e allora imparate a rapportarvi a questo fatto. Potete essere padroni di un oggetto, ma non lo sarete mai di una persona. Controllare le sue azioni e i suoi pensieri è darsi la zappa sui piedi: in primo luogo perché è impossibile, in secondo luogo perché sta diminuendo il tempo che si dedica alla relazione.

Essere egoisti

Pensare solo a sé non farà germogliare il seme dell’amore. È la vostra vita, sono i vostri progetti, è il vostro amore… Sì, l’individualità è positiva, ma dimenticare che in una relazione divide è farsi autogol.

Non pianificare

Ci sono persone che vivono il presente senza pensare al futuro. Rispettiamo questa posizione, ma bisogna includere il partner nei propri progetti. Un esempio: che film andare a vedere? Andremo a cena nel nostro ristorante preferito? Desideriamo per noi una vita realizzata, con una casa propria, dei figli…

Nevrosi

Non vale la pena di vivere basandosi sui traumi. Se c’è qualcosa che ci angoscia è meglio risolverlo. Innervosirsi a ogni sguardo, messaggio al cellulare o uscita del partner significa non avere fiducia in quello che si sta costruendo. Se la persona ha già avuto qualche scivolone e avete accettato di andare avanti, è una vostra scelta, e allora non ci pensate o mettete fine al rapporto una volta per tutte.

Mancanza di rispetto

Un rapporto si basa su fiducia e rispetto. È un accordo, spesso non verbale né scritto, una cosa che si modella con gli atteggiamenti e con il tempo. Se per qualche ragione questo rispetto finisce, l’amore può trasformarsi molto rapidamente in odio o delusione. Un buon suggerimento è pensare prima di agire e di parlare. Mettetevi nei panni dell’altro.

Annullarsi

Pensare solo all’altro vi renderà persone tristi. Il vostro corpo e la vostra mente si ammaleranno, perché la vostra personalità e la vostra volontà saranno represse per fare solo ciò che vuole l’altro.

Tradimento

Fate il primo passo e non sarà più possibile tornare indietro. Ogni rapporto è fatto di regole. Se non ne rispettate anche una sola state tradendo.

Essere infelici ma andare avanti con la relazione

Non siate ingenui pensando che continuerete a vivere in una relazione infelice. Non è rispettoso nei vostri confronti né in quelli dell’altro. Pensate, ponderate e vedete cosa si può fare per risolvere la situazione. Spesso bisogna solo uscirne.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amoreerrorifidanzamentoinnamoramentorelazioni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.