Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Mr. Bean spiega come non comportarsi in chiesa

Condividi

(E altre regole minime di etichetta liturgica)

 

A volte durante la Messa c’è qualcuno che non smette di parlare. Alcuni anche per telefono.

C’è chi non parla a voce alta ma non smette di inviare messaggi attraverso uno qualunque delle centinaia di servizi di messaggeria istantanea, o chi non sa come comportarsi a Messa, forse perché non è cattolico ed è la prima volta che si reca a una celebrazione liturgica.


LEGGI ANCHE: 10 cose che un non cattolico deve sapere prima di andare a Messa


O forse perché è un cattolico, come si suol dire, “all’acqua di rose” (di quelli che vanno in chiesa solo due volte all’anno, e allora come possono sapere quando devono rispondere, inginocchiarsi, mettersi in piedi e risedersi?)

Forse sono i nostri parenti, che vengono alla Messa per festeggiare la nostra laurea dopo anni in cui non hanno messo piede in una chiesa. Cosa dire loro se, come cattolici, diamo il benvenuto con gioia sincera a chiunque voglia accostarsi alla liturgia, qualunque siano le sue convinzioni?

Forse un buon modo per iniziare è far loro vedere questo sketch di Mr. Bean, per chiarire almento tre cose da non fare: dormire, russare (nel caso in cui ci si addormenti) e mangiare durante la celebrazione.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni