Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Mel Gibson sta lavorando al sequel de La Passione

Condividi

Lo ha dichiarato lo sceneggiatore Randall Wallace

Mel Gibson e lo scrittore Randall Wallace stanno lavorando ad un sequel de La Passione di Cristo; il film racconterà la storia della resurrezione di Gesù. Lo ha dichiarato lo stesso Wallace al The Hollywood Reporter.

Lo scrittore – candidato all’Oscar per la miglior sceneggiatura originale di Braveheart – Cuore impavido – giovedì ha confermato (a malincuore) le voci secondo le quali lui avrebbe iniziato a scrivere la sceneggiatura per una storia sulla Resurrezione, dichiarando al The Hollywood Reporter che il progetto è diventato troppo grande per essere mantenuto ancora nascosto.

Wallace – che si è recentemente occupato della regia e della sceneggiatura de Il paradiso per davvero, adattamento dell’omonimo libro – ha detto che lui e Gibson hanno iniziato a riflettere seriamente sulla realizzazione di un sequel de La Passione (il film indipendente di maggior successo di sempre) durante la produzione di Hacksaw Ridge, diretto da Gibson e del quale Wallace è stato co-sceneggiatore. Hacksaw Ridge, che uscirà a novembre, narra la storia di Desmond Doss, medico militare che ha prestato servizio durante la seconda guerra mondiale. Doss è noto per essere stato il primo obiettore di coscienza ad aver ricevuto la Medaglia d’Onore del Congresso.

Wallace si è laureato in Studi religiosi alla Duke University e ha detto che per lui la Resurrezione è sempre stato un argomento fondamentale. “Ho sempre voluto raccontare questa storia”, ha detto. “La Passione è solo l’inizio, c’è molto altro di cui parlare”.


LEGGI ANCHE: 5 motivi per rivedere La Passione di Cristo (o per vederla per la prima volta…)


Un rappresentante di Mel Gibson si è rifiutato di commentare il coinvolgimento dell’attore e regista in un sequel de La Passione.

La Passione, film di Gibson sulla persecuzione e crocifissione di Gesù, è uscito nel 2004 dall’indipendente Newmarket Films e ha guadagnato l’enorme cifra di 612 milioni di dollari in tutto il mondo, con un budget di produzione di soli 30 milioni. Da allora molti a Hollywood hanno ipotizzato che un giorno sarebbe stato realizzato un sequel, ma Gibson ha poi iniziato a lavorare su altri progetti.

Wallace sostiene che la forte domanda delle comunità cristiane ha influenzato la decisione sua e di Gibson di produrre un altro film.

“La comunità evangelica considera La Passione il più grande film di Hollywood. Ci hanno detto più volte che potenzialmente, secondo loro, un sequel potrebbe avere persino maggior successo”, ha dichiarato Wallace.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE


LEGGI ANCHE: “Ho conosciuto Mel Gibson e non è il mostro che raccontano i giornali”

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni